Charlot sotto inchiesta, di Charles J. Maland (Bologna, Marietti 1820, anno 2019)

ROMA LIBRERIA FELTRINELLI Viale Marconi – Giovedì 2 Maggio 2019 Si segnala il rinvenimento di un’autentica perla. Si tratta di un libretto (59 pagine in formato 16°) in cui si parla di uno dei maggiori registi del Novecento, Charlie Chaplin (1889-1977), scritto a cura di Charles J. Maland, con introduzione del critico e saggista Goffredo Fofi, pubblicato in prima edizione a febbraio 2019 dall’editore Marietti 1820. L’opuscolo s’intitola: Charlot sotto inchiesta e riporta il testo di un interrogatorio che Chaplin subì da parte dell’FBI, in quanto definito “personaggio sgradevole e portante un atteggiamento sarcastico e malevolo nei confronti del paese la cui ospitalità l’aveva arricchito” (sic!).
Cosa era successo? Quando la Germania nel 1941 attacca la Russia, Chaplin realizza una satira del nazismo con Il grande dittatore ma, finito il conflitto, le cose cambiano e agli occhi dell’America la Russia si sostituisce ai nazisti nel ruolo di avversario. L’intolleranza politica dell’era McCarthy vide in film come Tempi moderni e Monsieur Verdoux una critica sovversiva contro la società americana. Si precisa che questo testo apparve per la prima volta in italiano sulla rivista “Linea d’ombra” e ora come vero inedito in un libro. Prezzo del libello: 6,90 €. (E. P.)