Un incontro inaspettato!

L’esperto e collezionista di gialli Cristian Scalambra di Piacenza mi segnala quanto segue:

“In Piazza Diaz a Milano, alla consueta mostra mensile organizzata da Maremagnum, ho incontrato un libro, L’avventura di Mezzolutto, un gatto bianco con la coda nera (da cui il nome), che ha attirato la mia attenzione; epoca: secondo dopoguerra, dotato di sovraccoperta in discrete condizioni; Dal frontespizio si nota immediatamente che era stato il regalo di un Premio Scolastico del 1946. Bello che a quei tempi si regalassero libri ai bambini. L’ho sfogliato ma il nome dell’autore, Carlo Grillo, e dell’illustratore, Ambrogio, non mi dicevano nulla. La casa editrice risultava assente – sul colophon l’autore veniva anche indicato come editore. Lo stampatore, la SITEM di Moncalvo (Asti) è conosciuto in OPAC SBN solo con un titolo, ma non è questo. Il prefatore, invece, è ben conosciuto. Trattandosi di Flavia Steno (1877-1946), giornalista, scrittrice di gialli, era una persona importante e nota. Tra l’altro morì nell’anno di uscita proprio di questo libro. La Steno, nella prefazione, paragona l’autore Carlo Grillo addirittura a Rudyard Kipling. Sono cominciate così le indagini, coinvolti librai specializzati. Tra gli habitué di Piazza Diaz ci sono due librai specifici sulla letteratura per l’infanzia, Tito Pioli e la Libreria Le Colonne di Torino. Entrambi non lo avevano mai visto e mai ne avevano sentito parlare. Come detto, nulla appare su OPAC SBN. Il titolo non risulta in vendita in nessuna libreria aderente ai siti eBay, Maremagnum, Comprovendolibri.  Nulla di nulla. Su Google in generale, niente. Un libro “fantasma” prodotto probabilmente in occasione del premio. Molto bella l’opera in sé, con una bella sovraccoperta illustrata e soprattutto i 35 disegni, molti dei quali a tutta pagina.”

Per il momento è un piacevole mistero. Ecco la galleria fotografica comprovante la scoperta:

 

[Si ringrazia Cristian Scalambra per l’interessante segnalazione]