Seleziona una pagina

Un simbolo di indipendenza

Edwin H. Land e la Polaroid, di Peter C. Wensberg (Milano, Sperling e Kupfer, 1989)

Land’s Polaroid: a Company and the Man Who Invented It, di Peter C. Wensberg (Boston, Houghton Mifflin Harcourt Publishing Company, 1987).

Edwin H. Land e la Polaroid, di Peter C. Wensberg (Milano, Sperling e Kupfer, 1989) è un libro mai più ristampato da quando la Sperling lo portò in Italia. L’opera originale è Land’s Polaroid: a Company and the Man Who Invented It (Boston, Houghton Mifflin Harcourt Publishing Company, 1987).
L’autore è stato manager negli anni ’80 e ’90 del secolo scorso della celebre azienda di pellicole autosviluppanti e di macchine fotografiche. Il libro è sia una biografia dell’inventore della Polaroid, ossia Edwin H. Land, che una storia dell’epoca, del costume, delle idee che portarono ad una meravigliosa idea che poi ha caratterizzato la cultura di quegli anni. E soprattutto stiamo parlando di un prodotto che fu veramente un risultato tangibile e pratico, ma soprattutto alla portata di tutte le tasche. Per chiunque.

Rarità dell’edizione italiana

È molto rara. Non se ne ha notizia di recenti vendite od acquisizioni nei principali canali di vendita. Risulta ricercatissima. Il classico titolo che non viene ristampato in quanto è considerato – a ragione – eccessivamente di nicchia. Forse l’editore potrebbe concedere, in questi casi, la possibilità a pagamento di stampa on demand a beneficio degli interessati.