L’esordio alla scrittura di Licio Gelli

Fuoco!: Cronache legionarie della insurrezione antibolscevica di Spagna (Pistoia, Tipografia Commerciale, 1940). Libro di Licio Gelli di difficilissimo reperimento nella prima edizione del 1940. Esiste un’edizione del 1991 a cura di Dino Editore di Roma che ha valutazioni di riguardo. L’editore romano ha riprodotto la stessa copertina di cinquant’anni prima. Due copie dell’edizione 1991 in vendita su eBay

Fuoco! È un libro scritto d’impeto (l’autore aveva vent’anni) sulla scia emotiva per la morte del fratello maggiore nella guerra civile spagnola. Al ritorno in Italia pubblica il libro dopo il quale, per i successivi trent’anni, non scriverà più.

Il collezionista W. M. mi annuncia di aver reperito una copia dell’edizione pistoiese del 1940 di cui allego varie foto nella galleria fotografica che segue:

Qualcosa sull’autore

Licio Gelli (1919-2015), toscano, per la storia è stato il Maestro Venerabile della loggia massonica Propaganda 2 (più comunemente nota come P2).

Per il bibliofilo, però, l’interesse per questo personaggio è doppio in quanto Gelli è stato autore di molti libri, di storia, di saggistica e soprattutto di poesia.

Ha vissuto gli ultimi anni della sua vita agli arresti domiciliari presso Villa Wanda ad Arezzo, dopo una serie di condanne per il depistaggio nelle indagini per la strage di Bologna e per il crack del Banco Ambrosiano. Ha inoltre avuto querelanti illustri, da Oscar Luigi Scalfaro a Indro Montanelli.

 

Trovabilità di Fuoco!

Al momento non si riscontrano copie della prima edizione di Fuoco! in vendita su eBay o altri canali analoghi.

Fuoco! È senz’altro preda ambitissima e può considerarsi rarissimo. Conservato solamente dalla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze e dalla Biblioteca dell’Istituto per la Storia e le Memorie del ‘900 Parri di Bologna.