Seleziona una pagina

Gli inganni della Storia, di Nerino Rossi (Venezia, Marsilio, 2008).

ROMA PORTA PORTESE Domenica 4 Febbraio 2018. Su una bancarella all’altezza di Via Portuense n.100 è stato avvistato il libro Gli inganni della Storia di Nerino Rossi, edito in prima edizione nel settembre 2008 da Marsilio per la collana “Gli specchi della memoria“; sottotitolo: “Da Cristo a Lenin, da Mussolini a Moro, le bugie più sorprendenti“. Non c è dubbio che la lettura della pubblicazione si riveli piena di inattese curiosità. Dalla seconda di copertina:

“Perché tacere che Mussolini non fu fucilato davanti al cancello di una villa ma su una porta di una stalla? Oppure che non fu una cometa a guidare i Re Magi e che fra Carlo Magno e Gengis Khan quello colto era il mongolo selvaggio? Perché non dire che sarebbero stati più numerosi i fascisti uccisi dai partigiani che i partigiani uccisi dai fascisti? Ma, anche, che non fu Lenin a fare la Rivoluzione d’Ottobre?”

E via di questo passo. Il libro viene offerto, come nuovo, a 5 €. (E. P.)