Il breve viaggio – Giaime Pintor nella Weimar nazista, di Mirella Serri (Venezia, Marsilio, 2002)

ROMA MERCATINO DI MONTEVERDEViale dei Quattro Venti – Mercoledì 16 Maggio 2018 Avvistato il libro di Mirella Serri dal titolo Il breve viaggio – Giaime Pintor nella Weimar nazista, edito da Marsilio in prima edizione a Giugno 2002. Come noto, Giaime Pintor (1919-1943) fu un giornalista, scrittore, germanista e antifascista italiano (il fratello Luigi fu tra i fondatori de Il Manifesto). Il titolo di cui sopra fa riferimento a un convegno internazionale di scrittori, che si tenne a Weimar nell’ottobre del 1942 e al quale partecipò Giaime Pintor; episodio che, soprattutto nel dopoguerra, gli attirò non poche critiche. Peraltro, l’autrice del libro tiene a sottolineare che tale riunione era a carattere puramente letterario, senza alcun contenuto politico. In ogni caso, il volume vuole essere una biografia intellettuale di un ideologo che, a soli 24 anni, cadde in uno dei primi episodi della guerra partigiana. Fu anche uno dei più attivi collaboratori, con Pavese, Bobbio e Leone Ginzburg, della casa editrice Einaudi. Il saggio, di interesse storico-letterario, è prezzato 5 €. Una sola copia disponibile su eBay, in vendita a 26,62 € (E. P.)