ROMA PORTA PORTESE Domenica 10 Febbraio 2019 Su una bancarella di Via Parboni c’è un libro a dire poco inquietante di Pierfrancesco Prosperi, noto autore di gialli, pubblicato da Armenia a giugno 1980 per la collana I Libri dell’Insolito. Il titolo è La serie maledetta: ogni vent’anni, il Presidente degli Stati Uniti muore in carica. Inevitabilmente. Perché?  Dalla 4° di copertina:

“Un invisibile filo di sinistre coincidenze sembra tenere legate fra loro le figure di sette Presidenti degli Stati Uniti, quelli eletti negli anni con lo zero a partire dal 1840. A venti anni di distanza l’uno dall’altro, sono tutti morti durante il loro mandato, la maggior parte assassinati, altri per cause più o meno naturali”.

Vero che dopo l’assassinio di J. F. Kennedy, cioè nel 1980 e nel 2000, nulla del genere è più successo, ma è evidente che siamo nel campo dell’irrazionale; pur tuttavia, quanto prima accaduto sembra escludere la cieca causalità (a meno di non voler credere all’esistenza del Fato). Non dimentichiamo che il libro è stato scritto proprio nell’anno 1980. Comunque si voglia valutare la cosa, resta il fatto che il presente è l’unico studio su questo sconcertante fenomeno di assurdità statistica. Tant’è che l’autore si affretta a precisare: “Se il prossimo Presidente arriverà indenne al traguardo del 1984 sarà la prima volta che ciò avviene a un Presidente della serie maledetta dal 1840”. Il libro è offerto 5 €. (E. P.)