Segnalazione Flash

“Stelle filanti”, un concept book che non si può neanche leggere!

Stelle filanti, di Pablo Echaurren (Roma, Tango, 1988)

Ce n’è una copia su eBayqui la copia in vendita su eBay – ed un’altra su Abebooksqui la copia in vendita su Abebooks. A vederlo non sembra davvero un libro, bensì – per l’appunto – una scatola di stelle filanti. Roba made in China. Invece è un libro d’artista del celebrato Pablo Echaurren (nato a Roma nel 1951), uno dei maggiori illustratori, fumettisti, scrittori e “artisti a tutto tondo” degli ultimi quarant’anni. A Pablo Echaurren fanno capo parole-chiave come Futurismo (è uno dei più grandi studiosi e collezionisti del movimento), Dada, Controcultura, Bibliofilia (autore di Nel paese dei bibliofagiBiblohaus, 2010).

L’opera in questione è Stelle filanti (Roma, Tango, 1988); presentazione di Renato Barilli.  Ne furono realizzate 3.000 copie, di cui 1.500 numerate e firmate dall’autore. Si presenta come una stecca, apparentemente una lunga scatola. Il libro non si può aprire, è troppo stretto. Al massimo si può dare una sbirciatina. A parte le prime pagine introduttive, testuali, il resto è composto solo da illustrazioni. Lunghe vignette per orizzontale, in bianco e nero.