Edizioni in trend positivo

Salinger sì, ma solo se proibito!

Da cacciatore di libi, che segue il “mercato”, non posso fare a meno di notare che negli ultimi mesi (diciamo da Maggio a Luglio 2019) alcune edizioni di J. D. Salinger hanno spuntato valutazioni molto alte e spingono in su tutto il “settore”, tenendo in quota l’autore (scomparso nel 2010). Non sono però edizioni “classiche”, bensì edizioni clandestine o che hanno avuto una storia travagliata. Ed è il caso di Hapworth 16, 1924 (Milano, Eldonejo, 1997) e I giovani (Milano, Il Saggiatore, 2015). Di questi due titoli ne parlo diffusamente in questo articolo.

Ecco uno specchio delle ultime copie vendute su eBay:

 

Si noterà, per assurdo, che la prima edizione de Il giovane Holden (Torino, Einaudi, 1961) è valutata molto di meno dei “casi” sopra ricordati. Per 50 € se ne può trovare una copia in buono stato, mentre per quella cifra I giovani non è neanche avvicinabile.

L’alone di mistero e di “proibito” che avvolge queste due edizioni secondo me contribuisce molto alla loro fortuna. Innegabilmente, può anche essere un buon investimento, per edizioni che tra un paio di decenni saranno sempre più difficili da reperire.

Per quanto riguarda infine la vera prima edizione de Il giovane Holden, conviene ricordare che essa fu Vita da uomo (Roma, Gherardo Casini, 1952). Vedi qui una copia in vendita su eBay