Tra Verne e Salgari: uno scrittore sconosciuto e dimenticato

Paul d’Ivoi, vero nome Paul Charles Philippe Eric Deleutre  (1856-1915), è un romanziere francese proveniente da una famiglia di scrittori i quali, come soprannome, o nickname, avevano tutti adottato l’appellativo di d’Ivoi. Sulla scia dei famosi Voyages extraordinaires di Jules Verne, egli scrive i Voyages excentriques. Non ebbe comunque molto successo. In Italia furono tradotti tre suoi “racconti misteriosi” dalla casa editrice Sonzogno. Oltre che in Francia e in Italia, alcuni suoi libri sono usciti in Svizzera.

Gli unici tre libri in Italiano di Paul d’Ivoi uscivano esattamente 100 anni fa:

 

Di un suo personaggio Alfredo Castelli ne ha fatto uno spin-off di Martin Mystère

Non risulta ristampato in anni recenti in Italia. Citato negli ultimi anni nel nostro paese per uno spin-off relativo al fumetto del (quasi) omonimo Martin Mystère di Alfredo Castelli. Si deve infatti a Paul d’Ivoi il personaggio di Docteur Mystère, creato nel 1899. Si tratta però di un principe indiano, a cui non si è affatto ispirato Castelli per la creazione del suo immortale eroe, anno 1982, ma che ha anzi cercato di inserire nell’universo Mystèriano a posteriori, avendone casualmente scoperto l’esistenza nel 1994.