"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

Ieri 13 Novembre 2021 è giunta la notizia della scomparsa di Wilbur Smith (nato a Broken Hill, in Zambia, nel 1933). Smith è stato uno degli autori più letti al mondo, con oltre 120 milioni di copie vendute. Straordinario il suo successo in Italia.

Il suo primo libro, bestseller ma soprattutto longseller che gli ha dato da subito onori e fama è stato Il destino del leone; prima edizione italiana di Longanesi del 1981. Da allora molte le riedizioni di questo libro, a cura sempre di Longanesi per tutti gli anni ’80. Poi c’è l’edizione Club degli Editori, sempre del 1981. Altre edizioni: Mondadori (1986 ed a seguire), Tea (1992), Superpocket (2000), Mondolibri (2004), Hachette (2006), HarperCollins (2020).

 

 

 

Libri di Wilbur Smith degli anni ’80 in edizione italiana (sempre aggiornato)

 

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Tolkien Tolkien Tolkien!!! Non si ferma più la febbre: un altro “Pelle marrone” (poi sparito!)

Ben due copie del “Pelle marrone” del “Signore degli Anelli” di Tolkien sono presenti contemporaneamente in asta e in vendita diretta su eBay. Si tratta di 2 delle 300 copie numerate della prima edizione; l’asta è prossima alla chiusura e al momento ha raggiunto 2.410 € con 49 offerte. La copia in vendita diretta è stata venduta in fretta.

Berlusconi? Ve lo avevo detto, io! Parola di Indro Montanelli

ROMA (QUANDO SI POTEVA ANDARE PER MERCATINI) MERCATINO DELLA GARBATELLA Martedì 24 Novembre 2020. Avvistato: “Ve lo avevo detto: Berlusconi visto da chi lo conosceva bene”, di Indro Montanelli (Rizzoli, 2011).

“L’arte nel mondo spirituale” (1925) di Lamberto Caffarelli: opera prestigiosa e ricercata in prima edizione

“L’arte nel mondo spirituale” è un’affascinante esplorazione della filosofia antroposofica; come un manifesto di un’estetica antroposofica, l’opera di Caffarelli dà valore all’idea che l’arte trae le sue fonti in una sfera spirituale.

“Il grido sull’argine” (1931) di Antonio Manuppelli con la copertina futurista di un enigmatico “Renzo”

Una raccolta di novelle di un autore assai valido (soprattutto nell’intreccio delle short stories) però misconosciuto. Copertina illustrata in stile futurista da ottima mano.