"Sull'inutilità di certi libri sarebbe utile scrivere un libro"
“Trentatre vicende Mussoliniane” di Cesare Rossi: e «se»…

“Trentatre vicende Mussoliniane” di Cesare Rossi: e «se»…

Un romanzo-saggio di ucronia dimenticato. Ecco il destino capitato a “Trentatre vicende Mussoliniane”, di Cesare Rossi (Ceschina, 1958). Pur uscito alla giusta distanza, in anni dove i vincitori avevano già riscritto la storia, il libro non riesce a scrollarsi di dosso la sua indole infatuata. Ne viene fuori un esempio di ucronia vera e propria, dove le domande cruciali capovolgono i fatti e la storia.

leggi tutto
Edizioni SO (ex Edizioni SimOn): “noi siamo quello che ricordiamo!”

Edizioni SO (ex Edizioni SimOn): “noi siamo quello che ricordiamo!”

Edizioni SO è l’emanazione più diretta della passione bibliofila e del gusto che pervade il mondo collezionistico del cacciatore di libri e dei fruitori del sito www.cacciatoredilibri.com. La volontà di questo marchio editoriale è quello di rappresentare un focus e un approfondimento di tematiche già trattate nel blog e che riguardano la memoria storica di piccoli editori indipendenti.

leggi tutto
Un raro libro di condanna degli Hippies e del mondo Beat

Un raro libro di condanna degli Hippies e del mondo Beat

“Hippies droga e sesso”, di Suzanne Labin (Edizioni Landoni, 1971) è un libro che condanna il fenomeno Beat in maniera inappellabile, accomunando termini fra loro distanti, conferendo ogni gradazione possibile di negatività, eppure, al tempo stesso, è un libro cult al rovescio tra i più significativi del fenomeno Beat.

leggi tutto
A proposito di quell’instant book su Luigi Tenco!

A proposito di quell’instant book su Luigi Tenco!

“In ricordo di Luigi Tenco”, del Club Luigi Tenco di Venezia (stampa 1968), è un libro rarissimo con sole due copie in biblioteche pubbliche. Un instant book di ricordi scritti pressoché a caldo sul celebre cantautore di Cassine dai suoi fan, a un anno dalla morte (Festival di Sanremo del 27 Gennaio 1967).

leggi tutto