"Sull'inutilità di certi libri sarebbe utile scrivere un libro"
Focus | News  /  
09 Maggio 2019

A caccia dei libri (scomparsi) di Armando Siri

Sempre in cerca di nuovi spunti…

Il cacciatore di libri rari è sempre all’erta, segue le notizie, è sempre “sul pezzo”. Non possono quindi sfuggire nuovi campi di ricerca e soprattutto nuovi autori, che di prepotenza balzano all’attenzione di tutti.

Sì, è anche il caso di Armando Siri (Genova, 1971) che da ideologo e guru della Lega Nord, più o meno nell’ombra, collaboratore stretto di Matteo Salvini, assurge a personaggio solo grazie a un’accusa di corruzione durante il suo mandato come sottosegretario del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti nel Governo di Giuseppe Conte. Ed oggi (maggio 2019) è sulle prime pagine di tutti i notiziari.

L’Italia nuova: l’inizio, di Armando Siri (Senza luogo di stampa, Passaporta ADM, 2010),

La luce e l’ombra, di Armando Siri (Senza luogo di stampa, Passaporta ADM, 2013)

Di Armando Siri bisogna menzionare il suo libro più importante, dal valore programmatico, e che è alla base del suo pensiero. Si tratta di L’Italia nuova: l’inizio (Senza luogo di stampa, Passaporta ADM, 2010), che pare già scomparso dai radar. Italia Nuova è anche il nome del partito.

Il primo sforzo era stato però La beffa unità socialista: storia di un’occasione mancata (Lecce, D’Alessandro, 1997). Altrettanto introvabile.

Da ricercare con cura direi che è soprattutto La luce e l’ombra: consapevolezza e responsabilità dell’uomo all’alba di una nuova epoca (Senza luogo di stampa, Passaporta ADM, 2013). Più recente rispetto agli altri due e forse meno arduo da reperire.

[Si ringrazia Silvano Zingoni per l’idea]

Condividi:

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Parigi – New York andata e ritorno” di Henry Miller in bancarella

ROMA PORTA PORTESE Domenica 27 Gennaio 2019 In bancarella una copia della prima edizione italiana di “Parigi-New York andata e ritorno” di Henry Miller (Minimum fax, 2009), romanzo dei primi anni ’30, poco conosciuto, del grande romanziere americano.

Condividi:

Al Salone della cultura di Milano le ultime copie delle “collanine” delle Edizioni SO

Per chi ancora non avesse in collezione gli esemplari a tiratura limitata delle “Collanine” (“Scarpette” ed “Automobiline”) delle Edizioni SO del cacciatore di libri, l’appuntamento meneghino del fine settimana potrebbe essere l’occasione giusta.

Condividi:

“Nuovi casi per il cacciatore di libri” di Simone Berni: volete sapere di cosa parla?

Uscito ormai da qualche settimana “Nuovi casi per il cacciatore di libri”, di Simone Berni (Biblohaus & ES). Il libro sta ottenendo positivi riscontri, tuttavia molti si chiedono di cosa parli, quali argomenti tratti e quali autori e libri citi. Ebbene, potete leggerne qualche stralcio, se volete, su Google libri. Segue link.

Condividi:

“V. M. 18” di Isabella Santacroce; in asta su eBay una copia autografata

“V. M. 18” di Isabella Santacroce (Desdemona Undicesima, 2017) in asta su eBay. Titolo stampato in appena 250 esemplari che scatena sempre interesse.

Condividi:

“Rumore bianco” di Don DeLillo, a caccia della vera prima edizione!

Del romanzo cult “Rumore bianco” di Don DeLillo (Tullio Pironti, 1987) circolano quattro edizioni, tutte formalmente accreditate come “prima”. Vediamo di far chiarezza.

Condividi: