"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

Segnalazione Flash

Un pezzo di Futurismo trapiantato nell’epoca della Contestazione

Trovo affascinante la ristampa autorizzata dell’originale del 1924, di un importante volume che elenca gli artisti e i movimenti di avanguardia del XX secolo. Si tratta di The isms of art, di El Lissitzky e Hans Arp (New York, Arno Press, 1968). Riassunti dagli autori in maniera ironica con “ISMI” intendendo la parte comune e finale della denominazione di tutti i movimenti (dadaismo, futurismo, espressionismo, surrealismo, etc).

Una copia del raro volume è in asta su Catawiki – quota raggiunta di 50 € – L’asta chiude alle ore 20:04 circa del 2 Maggio 2020.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

All’asta “Secolo XX”: la rivista illustrata da Fortunato Depero

Lotto di 10 riviste del 1928-1929 della storica rivista futuristeggiante Secolo XX diretta da Cavacchioli.

In scadenza l’asta con “Le Rime e i Trionfi Illustrati” di Francesco Petrarca”: un’edizione commemorativa del 1974 in cento copie

Opera illustrata di eccezionale valore, uscita nel 1974 in occasione del VI Centenario della scomparsa del poeta aretino. L’opera è stata prodotta in sole 100 copie in Piena Pergamena. Il volume è in formato di 51,5 x 36,5 cm e pesa circa 6 kg.

“Amate l’architettura: l’architettura è un cristallo” di Gio Ponti: quando anche un libro tecnico diventa un’opera d’arte

Molto ben valutata e ambita dai collezionisti la prima edizione di un’opera importante, interamente concepita e realizzata dall’autore, nei testi, nei disegni e nell’impaginazione.

“Stechiotrono 1964” di Gian Pio Torricelli: il “matto” geniale alla ribalta!

Testo in apparente flusso di coscienza, alternato a formule matematiche e simboli che ricordano pentagrammi musicali ma più complessi e con matrice matematica.

Ugo Moretti: inciampare in un autore che improvvisamente accende la scintilla!

Indaghiamo su cosa c’è di oscuro in Ugo Moretti. Forse la sua capacità di passare da un genere all’altro, senza alcun timore reverenziale se non per la scrittura? Alla strenua ricerca di sensazioni cult. Articolo di Alessandro Brunetti.