"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

Garibaldi a Tunisi, di Bettino Craxi (Tunis, Med ed., 1995)

B. G. mi segnala il raro libricino Garibaldi a Tunisi, di Bettino Craxi (Tunis, Med ed., 1995); il libro è autografato dall’autore. il libro risulta in seguito ristampato dalla Fondazione Craxi di Roma nel 2019.

Si tratta poco più di un opuscolo, con sole 33 pagine, con testo italiano e francese. Il libro tratta della visita a Tunisi di Giuseppe Garibaldi nel 1834-1835 e del suo impegno per l’indipendenza della Tunisia. Garibaldi soggiornò a Tunisi presso la casa del giovane genovese Gaetano Frediani, che era a Tunisi per affermare i principi della Giovine Italia di Giuseppe Mazzini e propagandare la carboneria. Garibaldi non era ancora famoso, era anzi ricercato e le autorità di Marsiglia avevano inserito il suo nome in una lista dei criminali di peggior specie. All’epoca c’erano quasi tremila italiani a Tunisi e forte era il fermento rivoluzionario. Garibaldi comunque si trattenne solo pochi mesi, per far ritorno – quando era ormai generale – nel 1849. Mantenne sempre rapporti di fraterna amicizia con il Frediani. Disse alla fine l’eroe dei due mondi:

“E’ inconcepibile che non si possa immaginare che possano convivere liberamente insieme arabi, italiani e francesi in una Tunisia indipendente”.

Garibaldi a Tunisi delle edizioni Med del 1995 è abbastanza raro; tra l’altro sembra posseduto da due sole biblioteche in Italia, ed esattamente dalla Biblioteca del Museo civico del Risorgimento di Bologna e dalla Biblioteca della Fondazione Craxi a Roma. E poi c’è Garibaldi e l’indipendenza della Tunisia (Tunis-Chartage, 2000), anch’esso raro e posseduto da due sole biblioteche..

Ricordiamo che Bettino Craxi (1934-2000), socialista, uno dei politici più rilevanti della Repubblica, fu uno dei massimi esperti di Giuseppe Garibaldi ed era anche un appassionato collezionista di cimeli garibaldini, passione che condivideva con il Senatore Giovanni Spadolini.

Nella galleria che segue si può vedere in dettaglio la copia frutto della presente segnalazione:

 

Disponibilità del libro (sempre disponibile)

 

 

Su COMPROVENDOLIBRI

 

 

 

 

 

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Libri sui libri” che forse non avete ancora: tutti in offerta su Libraccio

Quattro libri sui libri che forse vi sono sfuggiti in questi anni, tutti in offerta su Libraccio a prezzi veramente stracciati – consigli per l’angolo buono della vostra libreria.

L’unico libro scritto da Ayrton Senna: “Guidare in pista”, raro!

Sempre quotatissimo e ricercato “Guidare in pista” l’unico libro scritto materialmente da Ayrton Senna; è un titolo citato in continuazione nei forum e nei gruppi di discussione; un “cult” per i collezionisti.

Più libri più liberi 2022: Diabolik, Corto Maltese ed altri tipi da spiaggia…

ROMA PIÙ LIBRI PIÙ LIBERI (Fiera della piccola e media editoria) Sabato 10 Dicembre 2022 (pomeriggio/2).  La quarta giornata della fiera del libro della capitale all’inseguimento dei personaggi del mito: da Diabolik a Corto Maltese.

Due libri Biblohaus in edizione limitata che presto saranno introvabili

La Biblohaus di Macerata presenta due lavori di Aldo Lo Presti incentrati su una benemerita collana che ha segnato un’epoca e sui 50 anni di una casa editrice molto particolare.

“Il libro per tutti”: alla ricerca di una collana di cent’anni fa poco conosciuta ma con grandi nomi (e qualche prima edizione italiana)

Grandi nomi di autori, curatori e traduttori ruotano attorno alla collana “Il libro per tutti” della Società anonima editrice La Voce di Giuseppe Prezzolini: da Tolstoj, Clemente Rebora, Robert Louis Stevenson, Carlo Linati, fino a Paul Claudel, Piero Jahier, Piero Gobetti e Anton Checov. Ciò ne ha determinato l’interesse vario degli studiosi e dei collezionisti, ognuno nella sua branca di competenza, e alcuni titoli si sono fatti di conseguenza rari o poco reperibili.