"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"
Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

ROMA PORTA PORTESE Domenica 27 Novembre 2022 Premesso che, a dire degli esperti in materia, il primo libro in assoluto sui Beatles è Meet the Beatles, pubblicato in Gran Bretagna nel 1963, scritto (e assemblato con fotografie dell’epoca) da Tony Barrow, si precisa che questa rarità tornò in libreria nella versione originale tradotta in italiano, a dicembre 2014 per opera della casa editrice Arcana (marchio di Lit Edizioni di Roma). La versione italiana (un cartonato illustrato in formato ottavo grande) conserva il titolo Meet The Beatles, con una introduzione firmata dagli stessi ragazzi di Liverpool. Nel volume i quattro musicisti vengono colti alla vigilia della loro trasformazione, da semplici ragazzi in veri miti universali e intramontabili. Ebbene, una copia di questa pubblicazione è stata avvistata al mercato di Porta Portese su una bancarella di Piazza Ippolito Nievo e offerta, come nuova, a 5 € (E. P.)

 

 

Disponibilità del libro (sempre aggiornato)

 

 

Altri libri attinenti (sempre aggiornato)

 

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Scovato in un mercatino un introvabile (e censurato) “Arriva Bartali”

GROSSETO EMPORIO DEL RIGATTIERE 16 Marzo 2018 Avvistato un libricino, collana drammatica maschile, della Libreria Salesiana Editrice, dal titolo “Arriva Bartali”, di Giuseppe Pratesi (1936). Un innocuo libretto eppure censurato dal Fascismo; rarissimo: nessuna biblioteca ne detiene una copia.

4 Interessanti prime edizioni di Scerbanenco (anni ’40) su Comprovendolibri

Quattro prime edizioni (anni 1948-49) del grande Giorgio Scerbanenco su Comprovendolibri a quotazioni interessanti. Non si esaurisce la “febbre” verso un romanziere (milanese d’adozione) che ha spaziato dal racconto sentimentale, al giallo, alla fantascienza fino al western. E che ancora fa proseliti di fan, studiosi e lettori…

Il diario della Marchesa Casati Stampa: alla scoperta del “libro proibito” su uno dei casi di cronaca nera più efferati degli anni ’70

Instant book su uno dei casi di cronaca nera italiana più iconici e rappresentativi della seconda metà del ‘900. Pubblicazione perlopiù scomparsa di circolazione. Ne rimangono tre copie in biblioteche pubbliche.

Qualche “metalibro” per un angolo della collezione insolito, significativo e destabilizzante

Il metalibro è sia un libro oggetto che un libro d’artista, ma soprattutto è l’espressione concettuale di se stesso. Si segnala un’opera d’eccezione di un movimento nato sul finire degli anni ’60: il Gruppo 9999 e il loro “Vita, morte e miracoli dell’architettura” (G. e G. editrice, 1971).

Per il collezionista di bibliofilia: “Un grande bibliofilo della Romagna: Carlo Piancastelli (1867 – 1938)” di Domenico Fava a 15 €

Interessante stralcio da rivista anonima il cui contenuto illumina sulla figura del grande bibliofilo, collezionista d’arte e bibliografo di Imola.