"Ogni libro par che dorma, eppur sua è ogni orma"
I consigli di Chanel  /  
04 Aprile 2020

Il Sumo di Helmut Newton: quando il libro è solo un pretesto

I consigli di Chanel, book stylist

“Un oggetto (più che un libro) che personalizza immediatamente il vostro studio, l’atelier o l’ingresso di un negozio che vuole darsi importanza. Il simbolo di un’epoca, l’essenza stessa della fotografia, un cult che più cult non si può. Non posso resistere quando vedo queste edizioni assolute, esclusive, ad personam. Io sono una di quelle persone!”

 

Il simbolo di un’epoca

Helmut Newton: Sumo Original (Koeln, Taschen, 1999).

Con tavolo di Philippe Starck
Stampa digitale su carta – 70 × 50 cm
Edizione di 10.000 copie numerate e firmate dall’autore.
Il Sumo di Helmut Newton (1920-2004) è un libro d’artista monumentale, pubblicato nel 1999 in un’edizione limitata di 10.000 copie firmate. A cura della moglie e del collega fotografo dell’artista June Newton, SUMO contiene oltre 400 immagini, tra cui le sue provocatorie fotografie di moda che gli sono valse il soprannome di “Re di Kink“. Il titolo SUMO deriva dalle dimensioni e dalla scala del volume, che misura 70 x 50 cm e pesa circa 30 kg. “Volevo costruire un monumento al fotografo più importante del  XX secolo”, ha spiegato l’editore del libro Benedikt Taschen. Nel 2000, la prima copia di SUMO — firmata da 80 celebrità presenti nel lavoro dell’artista — ha infranto ogni record  quando ha raggiunto $ 430.000 all’asta, diventando il libro più costoso mai prodotto in quel momento.

Una copia di Sumo, di Helmut Newton (Taschen, 1999) prima edizione con tavolo di Philippe Starck, in asta su eBay – base d’asta di 10.500 €.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Edwin H. Land e la Polaroid”, di Peter C. Wensberg: quasi una chimera!

Molto rara e attivamente ricercata l’unica edizione italiana della biografia di Edwin H. Land, l’inventore della Polaroid.

Alice (l’anarchica) nel Paese delle Meraviglie: ma è un Bonanno d’annata!

Venduto su ebay “Alice nel Paese delle Meraviglie” di Lewis Carroll che però non è la fiaba ben nota bensì un libro edito da Edizioni di Anarchismo, casa editrice dell’anarchista siciliano Alfredo Maria Bonanno e pubblicato a Catania nel 1980.

“Per una storia delle biblioteche” di Luciano Canfora in libreria

FIUMICINO (ROMA) LIBRERIA MONDADORI – Parco Leonardo – Martedì 3 Settembre 2019 Si segnala “Per una storia delle biblioteche” di Luciano Canfora (Il Mulino, 2017).

Quei libri scritti senza mai usare la lettera R, oppure la E: dalla boutade al lipogramma!

Interessanti quei casi dove l’autore decide di scrivere anche interi romanzi senza mai usare una lettera dell’alfabeto; dalla E di Georges Perec alla R di Théodore Koenig; e ci sono anche predecessori in Italia nel secolo XIX, come Luigi Casolini o l’enigmatico D.D.A.L.

“Horcynus Orca” di Stefano D’Arrigo (Mondadori, 1975): quando le condizioni del volume sono fondamentali

La segnalazione di “Horcynus Orca”, di Stefano D’Arrigo (Milano, Mondadori, 1975). dall’ultimo catalogo della Libreria Pontremoli, è anche il pretesto per ribadire l’importanza delle condizioni dei volumi quando si acquisisce una prima edizione. Articolo di Enrico Pofi.