"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

Il nostro inviato a Più libri più liberi, Patrizio J. Macci, ci segnala l’uscita di Estate artica di E. M. Forster (Roma, Edizioni Croce, 2021); traduzione di Salvatore Asaro.

 

NEL SITO DELL’EDITORE

SU EBAY

SU AMAZON

 

Edward Morgan Forster (1879 – 1970) è stato uno scrittore inglese di racconti brevi, romanzi e saggi letterari. La sua fama è cresciuta dopo la scomparsa, soprattutto per le pellicole tratte dai suoi libri, in particolare: Passaggio in India (1984) di David Lean e Camera con vista e Maurice, con la regia di James Ivory.

 

Dalla scheda dell’editore:

“Estate artica”, di cui si offre qui la prima traduzione italiana, fu scritto nel 1911 e pubblicato postumo solo nel 1980. È un romanzo che rappresenta uno dei momenti più intellettualmente raffinati della produzione narrativa di E.M. Forster sul tema del desiderio e del progresso. Nella stazione di Basilea, una folla di passeggeri tenta di salire su un treno diretto in Italia. Qui Martin Whitby cade e rischia di venire ucciso dal convoglio. A salvarlo c’è il repentino intervento di un giovane militare, Clesant March. Nonostante il profondo abisso che li divide, Martin prova per lui un sentimento di gratitudine e al tempo stesso un’immediata quanto indicibile attrazione. Se in un primo momento il rapporto tra i due appare solo circostanziale, più tardi assumerà una sfumatura di ambiguità. Rientrato in Inghilterra, Martin viene inaspettatamente contattato dal giovane March per un’urgente richiesta di soccorso, che da lì a breve si scopre essere l’inizio di una tragedia. Il romanzo costituisce un terreno di esplorazione inedito per Forster. In piena sintonia con il programma estetico modernista, “Estate artica” vuole infine mettere in discussione l’essenza stessa del codice cavalleresco, ancora in voga all’inizio del ventesimo secolo. Qui, con il lirismo che lo contraddistingue, l’autore dissemina tra le pagine messaggi inequivocabili e intense riflessioni sulle forti contraddizioni della sua epoca.

 

Il cacciatore di libri e E. M. Forster

Per il cacciatore di libri la caccia deve proseguire con le prime edizioni italiane dell’autore inglese, soprattutto le prime due, che si possono reperire a prezzi non impossibili: Passaggio all’India (Roma, Perrella, 1945) e La finestra sull’Arno (Torino, Ed. SAIE, 1954). Di Passaggio all’India esistono pochissime copie conservate presso biblioteche pubbliche; il libro è decisamente molto raro, specialmente quando dotato della sovraccoperta originale.

 

 

Disponibilità delle prime edizioni italiane di E. M. Forster (sempre aggiornato)

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Stelle filanti”: un libro d’artista alto 41 e largo 5 cm, con Pablo Echaurren niente è impossibile!

“Stelle filanti” di Pablo Echaurren (Tango, 1988) è un libro d’artista con un formato “impossibile”. Alto 41 cm e largo 5. In realtà il libro è un concept book che non si può fisicamente aprire, altra opera d’ingegno di un celebrato scrittore ed illustratore.

“Nella vita e sul ring” di Erminio Spalla (Codara, 1928): per rivivere i fasti sportivi del ventennio

Il pugile del ventennio Erminio Spalla fu anche scrittore, firmando tre libri autobiografici. Uno di questi fu “Nella vita e sul ring” (Codara, 1928), con prefazione del celebre giornalista sportivo Adolfo Cotronei, ed è presente in appena tre biblioteche nazionali.

…su eBay c’è “L’uomo che inventò la Miura” di Florido Borzicchi

Un libro poco comune del grande giornalista Florido Borzicchi sul mito della casa automobilistica Lamborghini e del suo creatore, Ferruccio Lamborghini, in vendita a 22 € su eBay.

Questo libro spiega dove sono finite le carte di Moro e perché Walter Tobagi non fu salvato

“Le Carte di Moro Perché Tobagi” di Roberto Arlati e Renzo Magosso (Franco Angeli, 2003) per anni è stato un libro assolutamente introvabile – siamo adesso in una fase di relativa trovabilità e converrebbe approfittarne.

“I giovani” di J. D. Salinger (Milano, Il Saggiatore, 2015) – raro – ritirato dal commercio – 55 €

Tutto ruota attorno al celebre scrittore americano, ma anche un po’ misantropo e misogino, J. D. Salinger, a suo tempo il Tribunale di Milano emise un’ordinanza di ritiro dal mercato di un libro (“I giovani” – raccolta di tre racconti) uscito nel 2015. All’epoca se ne parlò sui siti specializzati di libri, uscirono le solite recensioni concordate, ma alla fine il “segno” non rimase. Diciamoci la verità, senza ipocrisie, chi se lo sarebbe ricordato se non fossimo stati costretti a ricordarcene dagli eventi che incalzavano?