Seleziona una pagina

Licio Gelli (1919-2015), toscano, per la storia è stato il Maestro Venerabile della loggia massonica Propaganda 2 (più comunemente nota come P2). Per il bibliofilo, però, l’interesse per questo personaggio è doppio in quanto Gelli è stato autore di molti libri, di storia, di saggistica e anche di poesia. Ha vissuto gli ultimi anni della sua vita agli arresti domiciliari presso Villa Wanda ad Arezzo, dopo una serie di condanne per il depistaggio nelle indagini per la strage di Bologna e per il crack del Banco Ambrosiano. Ha inoltre avuto querelanti illustri, da Oscar Luigi Scalfaro a Indro Montanelli.

Come arrivare al successo (Modena, APS Divisione Editoriale, 1990)

Un libro che colse alla sprovvista i molti detrattori e perfino i pochi simpatizzanti fu Come arrivare al successo (Modena, APS Divisione Editoriale, 1990), una sorta di manuale di bon ton, di conversazione e di comportamento per chi frequenta personaggi altolocati. Indica anche come gestire i pensieri negativi, come comportarsi nei viaggi, nei ricevimenti, alle feste, come proporre o accettare inviti. C’è tutto un campionario delle cose da fare e anche di quelle da non fare per non sfigurare nella cosiddetta alta società.

Ognuno può leggere questo libro col suo personalissimo metro di giudizio. C’è chi vi ravviserà ipocrisia e malafede, chi invece sarà colpito dalla raffinatezza del suo autore e dalla disciplina interiore. A tutti la libertà di scegliere l’approccio e l’analisi.

Di certo il libro si è fatto raro. Molto ambite le poche copie che compaiono nei vari siti. In genere con valutazioni al di sopra dei cento euro.

Su ebay c’è una copia in vendita al costo di 65 €.