"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

Apparizione inaspettata!

 

Su eBay si nota una copia del dattiloscritto del romanzo (apparentemente inedito) Il marinaio russo di Sergio Miniussi, scrittore, poeta, drammaturgo, giornalista e regista Rai, nato nel 1932 a Monfalcone e morto a Roma nel 1991. Le vicissitudini del romanzo sono una sorta di leggenda.

 

Ultim’ora

Sembra che il dattiloscritto originale dell’opera sia conservato presso il Fondo Miniussi dell’Archivio di Stato di Trieste [comunicazione di Simone Volpato]

 

L’ESEMPLARE IN VENDITA

 

 

 

Leggi qui: Per saperne di più

 

 

 

 

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Volete conoscere bene Giampiero Mughini? Allora dovete essere amici di Biblohaus…

Stampate solo 20 copie della plaquette “Giampiero Mughini: l’homme à papier”, di Massimo Gatta (Biblohaus, 2020), ritratto di un bibliofilo scritto da chi lo conosce bene – ma non sarà facile averne una copia!

El Periodista de Buenos Aires: un documento storico a Porta Portese a gratis!

ROMA PORTA PORTESE Domenica 25 Settembre 2022. Stamani è capitato di ricevere in regalo una copia di un settimanale di Buenos Aires come omaggio per un acquisto. Non una copia qualunque del settimanale, bensì una copia “historica”.

Sangue Marcio Antonio Manzini Prima Edizione Fazi 2005 Libro Narrativa

Siete appassionati di gialli e thriller? Allora non potete perdervi Sangue marcio, il romanzo poliziesco di Antonio Manzini che ha destato grande scalpore tra gli appassionati del genere.

Tre libri di carattere musicale: tra band di culto, cantautori e miti immortali

Le origini, la rabbia (e l’amore) di Marco Masini; il rock del sud degli Stati Uniti raccontato da un grande esperto di musica; il primo libro uscito sul gruppo cult dei Nomadi.

“Il poema dello spazio” di Maria Ginanni (Facchi, 1919): futurismo raro e conteso

L’autrice del libro non sposò le istanze più estremiste del protofemminismo ma si limitò a scrivere bei libri, fra cui il presente, in cui si limitava ad esprimere, cercando di darle dignità, la sensibilità femminile, un “romanticismo cerebrale” tuttavia non condiviso da tutti i futuristi.