"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

Trieste 18-19 sett. XVI, Mussolini (Trieste, Federazione provinciale dei fasci di combattimento, 1939).

 

Si tratta di un fascicolo speciale dedicato alla visita di Benito Mussolini a Trieste il 18 e 19 settembre 1939, con tutte le foto della “due giorni”. Raro e ricercato. L’opera è di massima importanza storica perché la visita del duce a Trieste coincise con la proclamanzione ufficiale delle leggi razziali.

 

 

Scheda bibliografica completa

– Titolo: Trieste 18-19 sett. XVI, Mussolini
– Pubblicazione: Trieste : Federazione provinciale dei fasci di combattimento, <1939>
– Descrizione fisica: 1 v. : in gran parte ill. ; 31 cm
– Note generali: Senza paginazione. Contiene le foto della visita del Duce a Trieste.
– Lingua di pubblicazione: Italiano
– Paese di pubblicazione: Italia
– Codice identificativo: IT\ICCU\PUV\0828293.

Le sole 4 biblioteche che posseggono una copia dell’opera: Biblioteca di filosofia dell’Università degli studi di Padova, Biblioteca dell’Archivio centrale di Stato di Roma, Biblioteca di Studi Umanistici di Trieste, Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze.

 

La visita di Mussolini a Trieste nel 1939

La visita di Mussolini a Trieste nel settembre 1938 è particolarmente significativa perché è stato durante quel discorso pubblico che il Duce ha annunciato le leggi razziali in Italia. Questa dichiarazione ha segnato l’inizio delle segregazioni degli ebrei e ha portato a un’atmosfera di intolleranza e discriminazione nel paese.

Trieste, città di confine e con una significativa comunità ebraica, ha accolto Mussolini con entusiasmo, dimostrando il sostegno alla politica del regime fascista. Questo fervore nazionalista e l’accettazione delle politiche discriminatorie hanno contribuito a isolare socialmente ed economicamente gli ebrei italiani, ostacolando la loro piena partecipazione alla società.

L’annuncio delle leggi razziali ha segnato un momento di svolta per l’Italia, con l’antisemitismo ufficialmente legittimato e i diritti degli ebrei italiani drasticamente limitati. Le conseguenze delle politiche razziali adottate in quel periodo hanno avuto un impatto significativo sulla vita di molte persone, costringendo molti ebrei a vivere nell’isolamento e nella paura.

 

 

Disponibilità del libro (sempre aggiornato)

 

Su COMPROVENDOLIBRI

 

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Protetto: “La moglie che cucinava vegano” e gli introvabili gialli di Gustavo Cani [password: vegano]

Non è disponibile alcun riassunto in quanto si tratta di un articolo protetto.

Una Divina Commedia stampata in Francia (Guglielmo Rouillio, 1575) con le più belle incisioni del tempo

In scadenza su Catawiki l’asta di una bellissima edizione della Commedia di Dante (Lione, Guglielmo Rouillio, 1575) con incisioni di qualità – questa specifica edizione non risputerebbe nei possessi del Sistema Bibliotecario Nazionale.

“Impara il judo con Putin”: un libro cult per il padrone assoluto della Russia quando non era ancora famoso

Il libro è uscito in Russia ed è stato pubblicato in Italia da Mondadori quando Putin era già presidente ad interim della Federazione Russa. I tempi non li possiamo quindi del tutto definire ‘non sospetti’. Libro veramente difficile da trovare ormai. Mondadori ne fece all’epoca un’edizione di lusso. Un cult assoluto sia per i detrattori che per gli estimatori del controverso politico.

Il Divin porcello o la riscoperta del maiale: invito alla lettura di Oskar Panizza

Oskar  Panizza  ci guida in una scorribanda che ci porta in un mondo in cui il maiale occupa una posizione centrale nei riti e miti pagani e non solo; il maiale è un potente simbolo della natura che incute un sacro timore, a lui furono dedicate della festività come il Capodanno (il solstizio d’inverno) e Pasqua (Il solstizio religioso). Articolo di Carlo Ottone.

“I leopardi del Giuba” (1929): romanzo coloniale rarissimo di Carlo Merlini

Rarissimo romanzo coloniale. Una giovane donna italiana in Somalia, impiegata come segretaria di un’amica di collegio, che guida la concessione dopo la morte del padre avvenuta tre anni prima. Rapimenti, scomparse e un lieto fine.