"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

ROMA PORTA PORTESE Domenica 9 Maggio 2021 Qualche tempo fa, è stata avvistata un’opera davvero particolare e assai importante su una bancarella di Via Bargoni. Il titolare, signor Claudio, è anche il gestore della Libreria Pugacioff, dell’usato e delle occasioni, in Via Andrea Busiri Vici al quartiere Gianicolense e per l’occasione aveva portato in visione ai suoi clienti più affezionati i due volumi, vendibili in origine anche separatamente, contenenti i Diari di Fernanda Pivano, editi in prima edizione il primo nel 2008 e il secondo nel 2010 da Bompiani nella prestigiosa collana dei “Classici Bompiani“.

I diari sono manifestamente ispirati, per formato, carta e soprattutto per raffinatezza editoriale, a quella altrettanto prestigiosa dei Meridiani della Mondadori. Fernanda Pivano, detta Nanda (1917-2009) è stata traduttrice, scrittrice, giornalista e critica letteraria, e sopra tutto colei che per prima ha introdotto e fatto conoscere in Italia la grande Letteratura (proprio quella con la maiuscola) americana, della quale è stata una grande e appassionata studiosa.

Si fece anche promotrice instancabile della pubblicazione in Italia, presso diverse case editrici, dei maggiori classici della letteratura statunitense, come, a mero titolo di esempio, Fitzgerald, Hemingway, Whitman, Lee Masters, Kerouac, Burroughs, Corso, Ginsberg (questi ultimi esponenti della cosiddetta Beat Generation), Henry Miller, Bukowski e tantissimi altri, per arrivare ad autori come Erica Jong, McInerney e Bret Easton Ellis .

Il primo volume comprende gli scritti diaristici che vanno dal 1917 al 1973, oltre a importanti contributi di scrittori americani che, nei loro viaggi in Italia, furono ospitati dalla stessa Pivano, nonché un’intervista alla stessa Pivano da parte di Enrico Rotelli e una ricca nota bibliografica.

 

Il secondo volume comprende gli scritti autobiografici che vanno dal 1974 a tutto il 2009. Direttore editoriale dell’intera opera è Elisabetta Sgarbi, la Curatela è di di Mariarosa Bricchi e del nominato Enrico Rotelli e tra i componenti del coordinamento editoriale troviamo anche il nome di Oliviero Toscani.

 

I volumi, muniti di sovra-copertina, sono rilegati in ottima e robusta tela di colore bianco, ciascuno con due segnalibri (considerata la notevole mole dei volumi in oggetto) anch’essi bianchi, stampati in finissima carta così detta “India”.

 

Il primo volume consta di ben 1707 pagine (!), senza conteggiare quelle dell’introduzione e dell’indice. Il secondo volume è di (sole, si fa per dire) pagine 1590 e comprende: in ordine cronologico l’indicazione delle prime edizioni di tutte le traduzioni pubblicate a firma di Fernanda Pivano, le introduzioni, prefazioni, postfazioni e l’indicazione dei volumi anche soltanto ideati e/o curati dalla Pivano stessa, divisi tra narrativa e saggistica e infine il dettagliato elenco degli articoli e scritti citati nei due volumi in oggetto.

 

Nell’elenco delle opere della Pivano troviamo menzionato anche un film documentario di Luca Facchini intitolato: A Farewell to beat e che venne allegato al libro pubblicato dalla Fandango nel 2000, intitolato quest’ultimo: Un po’ di emozioni. L’intera opera in oggetto veniva offerta, allo stato immacolato di nuovo, a fronte di un prezzo di copertina all’epoca di 55 euro per il primo volume e di 50 euro per il secondo, in blocco a 60 euro. Da prendere al volo! (E. P.)

 

 

 

Disponibilità dei libri (sempre aggiornato)

 

 

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

In asta un eccezionale esemplare di “Vecchia auto” di Dino Buzzati (1968) illustrato dall’autore

Opera straordinaria, voluta ed espressamente commissionata dall’ingegner Enrico Lossa come strenna natalizia per il 1968. L’edizione è di 90 esemplari numerati, completamente illustrata da serigrafie a colori del grande scrittore, giornalista e artista Dino Buzzati. In asta su Catawiki.

“L’isola dei morti” di Fabrizio Valenza: un romanzo gotico al largo della costa ligure

Lo scrittore e filosofo veronese Fabrizio Valenza esce con il nuovo romanzo, L’isola dei morti, ispirato al celebre poema sinfonico di Sergej Rachmaninov e agli ancor più noti dipinti di Arnold Böcklin.

“Leggere” di Patrick Lafcadio Hearn in libreria

ROMA LIBRERIA FELTRINELLI – Largo di Torre Argentina – Lunedì 3 Febbraio 2020 Avvistato “Leggere” di Patrick Lafcadio Hearn (Elliot, 2019); libro raffinato di un autore raffinato.

In una bancarella “Ho vissuto un anno coi capelloni” di Eleonora Ichx

NOVENTA PADOVANA (PADOVA) MERCATINO DELL’USATO 25 Marzo 2018. Avvistata una copia del raro “Ho vissuto un anno coi capelloni”, di Eleonora Ichx (MEB, 1967). In pieno stile Beat anni ’60 è un libro raro, poco conosciuto in rete, dove ce ne sono scarse tracce.

” I Misteri della Framassoneria” di Léo Taxil (Giovanni Fassicomo, 1888): un vero e proprio libro proibito!

Un libro proibito sulla Framassoneria – uscito inizialmente a dispense – e il cui impatto all’epoca deve essere stato devastante, non solo perché svelava rituali e propositi della Massoneria, ma anche perché accusava – con tanto di nomi e cognomi – i confratelli di assassinare gli avversari politici e i “pentiti”.