"Ogni libro par che dorma, eppur sua è ogni orma"
si segnala che...  /  
08 Settembre 2020

Un “deca” (dieci sterline) di Banksy in asta su Catawiki: un pezzo da Museo

Banksy of England

Di-Faced Tenner (Ten Pound Banknote), di Banksy (anno 2004).

Banconota artistica stampata privatamente nel 2004 dall’artista britannico che si fa chiamare Banksy. Un vero falso d’autore. Tenner si può tradurre con “Deca”, cioè 10 Sterline. Presenta un ritratto della Principessa Diana che sostituisce quello di Sua Maestà la Regina e stampa “I promise to pay the bearer on demand the ultimate price“. Il retro presenta il ritratto di Charles Darwin e l’affermazione: “Non fidarti di nessuno”. Distribuito in numero relativamente elevato alla serata di anteprima della mostra del Ghetto di Babbo Natale di Banksy nel 2004, c’era anche una stampa in edizione limitata di un foglio intero non tagliato. Girano in rete molti falsi. Banconote autentiche possono essere ritenute quelle provenienti dalla collezione dell’unico agente e gallerista di lunga data di Banksy, ossia Steve Lazarides, con il suo certificato di provenienza firmato e impresso.

Una di queste banconote nel 2020 è stata la prima opera di Banksy ad entrare nella collezione del British Museum.

L’esemplare in asta su Catawiki (garantito originale dal sito d’aste) [aggiudicato per 3.000 euro]

Le banconote di Banksy vennero stampate a cura della Galleria Bottleneck. Tecnicamente si tratta di una Cromolitografia offset, prodotta nel 2004. La banconota ha le seguenti dimensioni: 8 cm x 15 cm.

 

 

 

Disponibilità di libri & opere di Banksy (sempre aggiornato)

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Tutti i libri del mondo” in una volta sola: l’esordio di Mario De Martino è da record!

Straordinaria carrellata di “affreschi”, in capitoli auto-conclusivi sui maggiori aspetti del collezionare, conservare, catalogare e (perfino) rubare i libri. L’esordio nella bibliofilia di Mario De Martino è già una pietra miliare. Recensione di Carlo Ottone.

Volete un vero libro sul Natale? C’è “Un presepio con molte sorprese” di Chiara Frugoni (Mauvais Livres, 2020)

Il nuovo nato delle piccole edizioni Mauvais Livres, “Un presepio con molte sorprese” di Chiara Frugoni è l’occasione per una rivisitazione della tradizione del presepio e per incontrare un San Francesco su cui non mancano zone d’ombra e lacune storiche.

’68, finto allunaggio, lavorazione del cuoio e “La Carnefice” di Kohout al mercatino

ROMA PORTA PORTESE Domenica 23 Febbraio 2020. “Bottino” di 4 libri per una spesa totale di 25 € a passeggio tra i banchetti di Porta Portese: “Il ’68 pensiero” di Ferry & Renaut, “Non siamo mai andati sulla Luna” di Kaysing, “Lavorare il cuoio” di Boekholt e “La carnefice” di Kohout.

…venduto su Maremagnum “Gli arabi e noi”, edizioni del sole nero

Risulta appena venduto (Luglio 2018) su Maremagnum il rarissimo libretto “Gli arabi e noi” di Anonimo (Senza luogo di stampa, Edizioni del sole nero, 1973). Di tematica gay, fu censurato in Francia.