Segnalazione Flash

Per farsi una “overdose” di Packard

Sei splendide opere di Vance Packard (1914-1996) il mitico sociologo americano, che ha scritto saggi indimenticabili e di grande influenza nella seconda parte del XX secolo. I suoi cavalli di battaglia sono stati il mondo della pubblicità, il marketing, la televisione e le sue colpe, il mondo del consumismo e gli effetti dell’economia sulla famiglia e sul singolo.

1. Una nazione di estranei (Torino, Einaudi, 1974)
2. I persuasori occulti (Torino, Einaudi, 1958)
3. Gli arrampicatori aziendali (Torino, Einaudi, 1962)
4. I cacciatori di prestigio (Torino, Einaudi, 1961)
5. La società nuda (Torino, Einaudi, 1967)
6. Il sesso selvaggio (Torino, Einaudi, 1970)

Il lotto disponibile su eBay