"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

 

1. Non rispettare i suoi libri

I collezionisti di libri sono orgogliosi delle loro collezioni e trattano i libri con cura. Se non rispetti i loro libri, li tratti male o, peggio ancora, li danneggi, li stai sicuramente facendo arrabbiare. Su come maneggiare i libri ci sono delle regole molto ferree ed è comunque buona norma chiedere al possessore se si può toccare, spostare o fotografare un determinato libro.

 

2. Non ascoltare i suoi consigli

I collezionisti di libri sono generalmente molto esperti e sanno cosa stanno facendo. Se non ascolti i loro consigli e cerchi di fare tutto da solo, finirai per fare qualcosa di sbagliato e questo li farà arrabbiare. Spesso ci si rivolge al collezionista esperto per un suggerimento, come, per esempio, se acquistare o no un determinato libro; l’esperto dà volentieri il consiglio ma poi si aspetta che venga seguito.

 

3. Non rispettare le sue regole

I collezionisti di libri hanno generalmente delle regole sul numero di libri che possono possedere o sul tipo di libri che possono collezionare oppure sui requisiti che tali libri devono possedere per essere ammessi nelle loro case. Se non ne tieni conto, li stai sicuramente facendo arrabbiare.

 

4. Non valutarli abbastanza

I collezionisti di libri sono generalmente disposti a vendere i loro libri, ma se non li paghi abbastanza, li stai sicuramente facendo arrabbiare. Non si va da un collezionista pretendendo che svenda i suoi libri o per comprare a prezzi scontati o ridotti. Generalmente, se si acquista da un collezionista, sarà lui a fare l’affare. Per valutazioni da mercatino il posto adatto per comprare è, appunto, il mercatino dell’usato.

 

5. Non capire i suoi libri

I collezionisti di libri sono generalmente molto appassionati dei loro libri e ne conoscono bene la storia. Se non capisci il valore dei loro libri, li stai sicuramente facendo arrabbiare. I collezionisti parlano volentieri dei loro libri con persone che ne apprezzano i risvolti, che hanno capacità di intendere cosa può esserci dietro un’edizione rispetto a un’altra. Accettano che tu sia meno informato di loro, ma non che il tuo digiuno in materia sia assoluto.

 

 

 

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Una copia di “Perché guariremo” di Roberto Speranza su Comprovendolibri – a 40 € – il libro al centro delle polemiche

Come non fosse mai esistito...   Perché guariremo: dai giorni più duri a una nuova idea di salute, di Roberto Speranza (Milano, Feltrinelli, Ottobre 2020) Con un’uscita ufficiale prevista per giovedì 22 Ottobre, tra venerdì 23 e sabato 24 Ottobre 2020 ha fatto...

“MetaMaus”: un mito alla Libreria Fahrenheit 451

ROMA LIBRERIA FAHRENHEIT 451 – Campo de’ Fiori – Giovedì 23 Gennaio 2020. Avvistato “MetaMaus: uno sguardo a un classico dei nostri tempi”, di Art Spiegelman (Einaudi, 2016).

In cerca del raro “Napoleone imperatore e massone” di Francois Collaveri

Difficile individuare copie superstiti di “Napoleone imperatore e massone”, di Francois Collaveri (Nardini, 1986); il libro è piuttosto raro e propugna ipotesi affascinanti seppur controverse.

“Combatteva un uomo” di Marcello Gallian (Vallecchi, 1939) con la rara sovraccoperta a 8€!

CESENA FIERA “C’ERA UNA VOLTA IL LIBRO” Sabato 15 Febbraio 2020 Avvistata una copia di “Combatteva un uomo”, di Marcello Gallian (Vallecchi, 1939). L’autore (1902-1968) è stato un scrittore ed artista, avanguardista della scuola romana, legato alla rivista 900 di Massimo Bontempelli. Il libro è considerato raro, soprattutto se dotato della sovraccoperta originale.

Uno strano libro “audiografico” del 1950 a spasso per Parigi

PARIGI LIBRERIA LES AUTODIDACTES – 2 Aprile 2018 Si nota in vendita un insolito libro con un foro centrale e l’effigie di Papa Pio XII in copertina; è un libro audiografico del 1950 con la voce del pontefice. Una curiosità di metà secolo.