"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"
Annuario Ferrari 1964 (Ferrari, senza luogo di stampa, 1964)

Il libro in asta su Catawiki – L’asta scade alle h. 20:00 circa del 5 Dicembre 2020.

Uno degli annuari più ricercati, con valutazioni solitamente proibitive. Il libro è una brossura di cm 21,5 x 27, senza numerazione di pagine (oltre 150). L’edizione è realizzata con carta di pregio bianca.

 

 

Disponibilità di ulteriori copie (sempre aggiornato)

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

GIACOMO LAURI – VOLPI – L’EQUIVOCO – rarissimo copertina rossa 1938

Prima edizione di un libro fattosi molto raro nella sua brossura originale. Autobiografia molto interessante.

“I libri che hanno cambiato la storia”, un libro per chi ama i libri

Un interessante libro uscito nel 2017 è: “I libri che hanno cambiato la storia – Da I Ching a Il piccolo Principe” (Milano, Gribaudo, 2017). Una carrellata sui più importanti libri di tutti i tempi.

“Tre cuori al trapezio” (1928) di Giuseppe Luongo: rarità in asta

Libro molto raro, frutto di uno scrittore ribelle, un autore curioso e versatile, e un testimone eclettico della sua epoca quale fu Giuseppe Luongo.

Metallibri: la quarta litolatta della storia realizzata per Biblohaus!

Disponibile presso le Edizioni Biblohaus di Macerata un libro in alluminio stampato dal titolo Metallibri; curato e collaudato da Massimo Gatta. La quarta litolatta!

Rachilde: alla scoperta di un’autrice di culto a cavallo fra ‘800 e ‘900 e i suoi primi libri in italiano ormai irraggiungibili

Rachilde, pseudonimo di Marguerite Eymery (1860 – 1953), è stata una scrittrice francese, di genere decadentista. Bisessuale, irriverente e indipendente. Secondo Petra Dierkes-Thrun, docente del Department of Comparative Literature dell’Università di Stanford, Rachilde ha giocato un ruolo non ancora pienamente riconosciuto nel plasmare l’eredità di Oscar Wilde.