"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

ROMA VIA ARENULA LIBRI IN BANCARELLA Lunedì 1 Maggio 2023 Avvistato l’interessante Inside WikiLeaks: la mia esperienza al fianco di Julian Assange nel sito più pericoloso del mondo, pubblicato in prima edizione dall’editore Marsilio di Venezia nel febbraio 2011, nella collana “Gli Specchi” e sottocollana “Top Secret“. Ne è autore Daniel Domscheit-Berg (classe 1978), ingegnere informatico, scritto con la germanista Tina Klopp (classe 1976). (La prima edizione originale del libro in lingua tedesca è del medesimo anno 2011 e ha lo stesso titolo di Inside WikiLeaks).

Dal risvolto di copertina apprendiamo che Daniel Domscheit-Berg è stato per due anni e mezzo portavoce di WikiLeaks con lo pseudonimo di Daniel Schmitt (era il nome del suo gatto!) e che recentemente, oltre a essere un attivo militante del movimento per la libera informazione, ha annunciato di lavorare, insieme ad altri fuoriusciti da WikiLeaks, su una piattaforma analoga ma alternativa (chiamata OpenLeaks). Nel retro della copertina del libro c’è proprio una immagine di una sua foto ritratto insieme a Julian Assange, il fondatore di questa organizzazione internazionale che (secondo la definizione che si ricava dall’enciclopedia Wikipedia):

“senza scopo di lucro riceve in modo anonimo, grazie a un contenitore protetto da un potente sistema di cifratura, documenti coperti da segreti e poi li carica sul proprio sito web”.

Di cosa parla questo libro? Ebbene, l’autore, numero due di questo progetto, creato nel 2006 dall’hacker australiano Julian Assange, enigmatico e controverso “Robin Hood” dell’informazione, ci conduce, quasi per mano, dietro le quinte dell’organizzazione, per svelare i suoi segreti, dire quali dossier vengono custoditi nei server, come ne viene garantito il più completo anonimato, come si autofinanzia l’organizzazione stessa, chi è che prima vaglia e poi decide cosa deve essere rivelato e reso pubblico o restare custodito in cassaforte e soprattutto quali nuovi scoop ci si prepara a diffondere.
Nel libro si racconta anche di quando WikiLeaks sconvolse letteralmente il mondo dell’informazione, mandando in onda il video “Collateral Murder“, sull’uccisione di civili iracheni da parte di elicotteri Apache americani, nonché altri video e documenti sulla guerra condotta dagli Stati Uniti in Iraq (“gli Iraq War Logs“) e in Afghanistan (“gli Afghan War Diaries“) che altrimenti, senza WikiLeaks, non sarebbero mai venuti alla luce: documenti di una potenza “termonucleare”, per dirla con le parole del libro.

Tutto questo comunque viene esposto senza eccessivi tecnicismi, per cui la lettura può essere affrontata tranquillamente anche di chi non sia particolarmente esperto in computer e nella materia informatica. Si fa anche cenno all’indagine internazionale di polizia concernente l’accusa ad Assange di crimini di natura sessuale commessi in Svezia, storia comunque che non ha nulla a che vedere, in senso stretto, con WikiLeaks, riguardando soltanto i comportamenti privati dell'”anarchico dell’informazione”.
Da ultimo, il saggio contiene a mo’ di appendice, dopo i ringraziamenti di prammatica, anche un’utile cronologia di WikiLeaks. Il libro, di 299 pagine in formato ottavo, costava euro 3 €.

(dall’archivio di Enrico Pofi)

 

 

Disponibilità del libro (sempre aggiornato)

 

Inside WikiLeaks. La mia esperienza al fianco di Julian Assange nel sito più pericoloso del mondo, Daniel Domscheit-Berg

EUR 9,99
Disponibile su LIBRACCIO
Compralo Subito per soli: EUR 9,99
Compralo Subito

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

LA SVASTICA SUL SOLE – PHILIP DICK – 1°ED ITA LA TRIBUNA 1965

Del celebre scrittore americano, nel 1962 fu pubblicato The Man in the High Castle, edito da Putnam’s Sons di New York. Prima edizione assai ben valutata sul mercato, sempre ben al di sopra di 1000 dollari. Ma parliamo della traduzione italiana. La prima edizione in assoluto apparve nel 1965 per conto de La Tribuna di Piacenza

“Raf Simons Redux” (Charta, 2005): il libro cult dello stilista iconico di Prada

Raf Simons (nato nel 1968) è uno stilista di tendenza di nazionalità belga – nel 1995 lanciò il suo marchio di abbigliamento e il libro “Raf Simons Redux” è stato pubblicato in occasione del decimo anniversario della sua attività diventando ben presto un oggetto di culto.

“Decreazione” di Josef Koudelka: foto d’autore per il futuro dell’uomo

“Decreazione” (2013) è una fantastica opera del fuoriclasse ceco della fotografia Josef Koudelka, che reinterpreta l’ingannevole rapporto fra uomo e ambiente. Le sue “strisce” sono un marchio di fabbrica.

Emilio Fede & Woody Allen: 2 libri dirompenti che stavano per uscire, poi il Coronavirus…

L’emergenza sanitaria mondiale che ha chiuso tutti gli esercizi commerciali – librerie incluse – è arrivata proprio quando si apprestavano ad uscire due libri molto attesi: il libro-denuncia del giornalista Emilio Fede (dove parla dei suoi nemici e svela inconfessabili segreti) e quello del regista Woody Allen, dopo lo scandalo delle molestie sessuali e la sua “morte sociale” a seguito del movimento #metoo.

È scomparso il critico musicale Paolo Isotta: celebre il suo sodalizio con l’editore Fogola

Nel giorno della scomparsa del critico musicale, scrittore e musicologo napoletano Paolo Isotta si ripercorre brevemente il suo proficuo rapporto con l’editore torinese Mario Fogola di cui diresse la celebre collana Torre di Avorio. Articolo di Alessandro Brunetti.