"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"
Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

ROMA VIA ARENULA LIBRI IN BANCARELLA Lunedì 1 Maggio 2023 Avvistato l’interessante Inside WikiLeaks: la mia esperienza al fianco di Julian Assange nel sito più pericoloso del mondo, pubblicato in prima edizione dall’editore Marsilio di Venezia nel febbraio 2011, nella collana “Gli Specchi” e sottocollana “Top Secret“. Ne è autore Daniel Domscheit-Berg (classe 1978), ingegnere informatico, scritto con la germanista Tina Klopp (classe 1976). (La prima edizione originale del libro in lingua tedesca è del medesimo anno 2011 e ha lo stesso titolo di Inside WikiLeaks).

Dal risvolto di copertina apprendiamo che Daniel Domscheit-Berg è stato per due anni e mezzo portavoce di WikiLeaks con lo pseudonimo di Daniel Schmitt (era il nome del suo gatto!) e che recentemente, oltre a essere un attivo militante del movimento per la libera informazione, ha annunciato di lavorare, insieme ad altri fuoriusciti da WikiLeaks, su una piattaforma analoga ma alternativa (chiamata OpenLeaks). Nel retro della copertina del libro c’è proprio una immagine di una sua foto ritratto insieme a Julian Assange, il fondatore di questa organizzazione internazionale che (secondo la definizione che si ricava dall’enciclopedia Wikipedia):

“senza scopo di lucro riceve in modo anonimo, grazie a un contenitore protetto da un potente sistema di cifratura, documenti coperti da segreti e poi li carica sul proprio sito web”.

Di cosa parla questo libro? Ebbene, l’autore, numero due di questo progetto, creato nel 2006 dall’hacker australiano Julian Assange, enigmatico e controverso “Robin Hood” dell’informazione, ci conduce, quasi per mano, dietro le quinte dell’organizzazione, per svelare i suoi segreti, dire quali dossier vengono custoditi nei server, come ne viene garantito il più completo anonimato, come si autofinanzia l’organizzazione stessa, chi è che prima vaglia e poi decide cosa deve essere rivelato e reso pubblico o restare custodito in cassaforte e soprattutto quali nuovi scoop ci si prepara a diffondere.
Nel libro si racconta anche di quando WikiLeaks sconvolse letteralmente il mondo dell’informazione, mandando in onda il video “Collateral Murder“, sull’uccisione di civili iracheni da parte di elicotteri Apache americani, nonché altri video e documenti sulla guerra condotta dagli Stati Uniti in Iraq (“gli Iraq War Logs“) e in Afghanistan (“gli Afghan War Diaries“) che altrimenti, senza WikiLeaks, non sarebbero mai venuti alla luce: documenti di una potenza “termonucleare”, per dirla con le parole del libro.

Tutto questo comunque viene esposto senza eccessivi tecnicismi, per cui la lettura può essere affrontata tranquillamente anche di chi non sia particolarmente esperto in computer e nella materia informatica. Si fa anche cenno all’indagine internazionale di polizia concernente l’accusa ad Assange di crimini di natura sessuale commessi in Svezia, storia comunque che non ha nulla a che vedere, in senso stretto, con WikiLeaks, riguardando soltanto i comportamenti privati dell'”anarchico dell’informazione”.
Da ultimo, il saggio contiene a mo’ di appendice, dopo i ringraziamenti di prammatica, anche un’utile cronologia di WikiLeaks. Il libro, di 299 pagine in formato ottavo, costava euro 3 €.

(dall’archivio di Enrico Pofi)

 

 

Disponibilità del libro (sempre aggiornato)

 

Inside WikiLeaks. La mia esperienza al fianco di Julian Assange nel sito più pericoloso del mondo, Daniel Domscheit-Berg

EUR 9,99
Disponibile su LIBRACCIO
Compralo Subito per soli: EUR 9,99
Compralo Subito

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Incursioni librarie nella Roma al tempo di Giacinto Gigli

Una visita alla Libreria Coliseum di Roma è il pretesto per parlare di un pregevole libro di memorialistica romana, “Diario di Roma” di Giacinto GIgli (Tumminelli, 1958), sempre più difficile da trovare e apprezzato non solo dal lettore romano. Articolo di Enrico Pofi.

ANDREA CAMILLERI – IL CORSO DELLE COSE (1978) prima rarissima edizione, con fascetta editoriale

Camilleri pubblica Il corso delle cose (Poggibonsi, Lalli, 1978), per un editore a pagamento della provincia di Siena. Oggi questo libro – primo autentico sforzo narrativo vero e proprio – è conosciuto dagli addetti ai lavori e assai conteso ogni qual volta compare in vendita sui vari siti.

Il primo volto di Dracula: il mistero dell’edizione ungherese del 1898

La prima traduzione di Dracula di Bram Stoker in un’altra lingua è in ungherese, nel 1898 – Quel libro presenta anche la prima raffigurazione artistica del Dracula letterario, rimasta sconosciuta fino al 2014.

Ancora un’ultima copia per il concept book de “I tre pugnali” di Pietro Mormino

A Milano in esposizione dieci copie di un’edizione limitata ed esclusiva: il concept book dei I tre pugnali. Solamente 10 copie realizzate, per la maestria di Massimo Zatini e Simone Pasquali. I pochi fortunati avranno un’edizione specialissima in una confezione ricordo.

“Contattismi di massa” di Stefano Breccia, un libro scomparso nel nulla

“Contattismi di massa”, il libro che ha sconvolto l’ufologia mondiale, scomparso nel nulla e che sta rappresentando un vero rompicapo per i collezionisti di ufologia.