"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

Edizione in italiano, economica, in b/n, brossura
Prezzo: €9.00
Acquista il prodotto

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“L’ultimo Samurai” di Helen DeWitt: l’inizio, la fine, tutto quanto

“L’ultimo Samurai” (Einaudi), il romanzo d’esordio di una grande scrittrice americana, Helen DeWitt, compie 20 anni e in Italia si sono un po’ perse le sue tracce.

“La Pittura arte pura” di Vasilij Kandinskij: una scoperta bibliografica

Il primo scritto di Kandinskij apparso in lingua italiana fu un breve saggio intitolato “La pittura arte pura”, dedicato all’analisi degli sviluppi dell’arte moderna. Il testo, tradotto dal tedesco, venne pubblicato nel settembre del 1914 sulla rivista “Rassegna Contemporanea”, diretta dal duca Giovanni Antonio Colonna di Cesarò. Articolo di Guido Andrea Pautasso.

Nel 190° anniversario della nascita di Lewis Carroll qualcosa sulla prima edizione in lingua italiana (1872) di “Le avventure d’Alice nel paese delle meraviglie”

Si distinguono due diverse edizioni di ‘Le avventure d’Alice nel paese delle meraviglie’: la prima in lingua italiana (a marchio MacMillan) e la prima italiana (a marchio Loescher) entrambe del 1872. Avendo Loescher apposto il suo marchio alle copie che gli inviò il collega londinese, si può affermare che quella a marchio MacMillan è la prima edizione in lingua italiana del libro effettivamente a circolare.

La prima edizione italiana di “Frankenstein” di Mary Shelley (De Luigi, 1944)

La prima edizione italiana di “Frankenstein” di Mary Shelley (Roma, Donatello De Luigi Editore, 1944) in vendita su eBay. Un libro nato in tempo di guerra, tra i bombardamenti, come il “mostro” nacque tra i fulmini di una tempesta.

È morto Arrigo Petacco, c’è un suo libro del tutto sconosciuto!

La scomparsa di Arrigo Petacco (3 Aprile 2018), storico del Fascismo e autore di importanti saggi, ha scatenato una caccia ai suoi libri. La cosa sensazionale è che sono venuti alla luce due romanzi gialli pubblicati con lo pseudonimo di Harry Arpet, di cui uno del tutto sconosciuto.