"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

Tempo di uccidere, di Ennio Flaiano (Milano, Longanesi, 1947).

 

Nel 1947, “Tempo di Uccidere“, l’opera di esordio dello scrittore, giornalista e sceneggiatore Ennio Flaiano, vinse l’edizione inaugurale del Premio Strega. In disparte dalle celebrazioni, Flaiano accoglieva il successo con una diffidenza tipica, convinto che l’apprezzamento verso il suo lavoro fosse un mero equivoco. Il suo capolavoro non è solo un romanzo da premio, ma una pietra miliare della letteratura italiana.

Tempo di Uccidere“, che prende il titolo da un versetto dell’Ecclesiaste, presenta una storia ambientata in Abissinia durante la campagna del 1936. Il suo protagonista, un tenente dell’esercito italiano, uccide per errore una ragazza indigena, scatenando una serie di eventi che lo porteranno a confrontarsi con la solitudine, il senso di colpa e la paura della malattia.

Liberamente ispirato alle esperienze personali di Flaiano durante la guerra, l’opera potrebbe essere scambiata per un romanzo di guerra, ma è molto di più. Nonostante la lettura possa essere ostica, offre la cruda analisi del viaggio introspettivo di un uomo che si ritrova a fare i conti con le sue paure più profonde.

Tempo di Uccidere” merita di essere annoverato tra i grandi capolavori della letteratura per le sue profonde riflessioni sulle inquietudini umane. Va oltre la carneficina della guerra, il colonialismo o il fascismo, temi che vediamoci contenuti ma che sono solo pretesti. Il vero fulcro del romanzo è il conflitto interiore, l’indagine del sé, la lotta incessante con le proprie ombre.

Al termine del romanzo, il protagonista non viene denunciato per l’omicidio commesso, ma resta solo con il suo senso di colpa e la paura della lebbra. Questo rimanda al concetto espresso da Flaiano che l’uomo è destro solo con se stesso, è la propria coscienza il suo giudice più severo.

L’importanza di “Tempo di Uccidere” risiede nella sua abilità di rammentarci che ogni uomo, indipendentemente dall’epoca in cui vive o dalle circostanze in cui si trova, è un enigma per se stesso. Ci spinge a riflettere sullo strano paradigma dell’esistenza umana, in cui passiamo la vita cercando di capire chi siamo, per poi rendereci conto che, a volte, non siamo altro che naufraghi in un mare di dubbi e incertezze.

In “Tempo di Uccidere“, Flaiano ci ha regalato un potente specchio, un capolavoro senza tempo che ci sfida a fissarlo negli occhi e affrontare la realtà di chi siamo realmente. Un viaggio introspettivo che testimonia il genio di Flaiano, che continua a risuonare decenni dopo, nonostante il suo timido ritiro dalla scena letteraria.

 

 

Disponibilità del libro (sempre aggiornato)

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Una perla letteraria, per vincere la noia, fare una risata e riflettere sulla vita!

Òy òy òy!: umorismo e sapienza. Una frase dello scrittore Leo Rosten ci strappa un sorriso, ci illumina la giornata e scalda il cuore.

“La cantica dei cantici” di Giustiniano Lebano (Torre Annunziata, 1891): opera rarissima sulla Massoneria

La cantica dei cantici, dell'avv. Giustiniano Lebano (Torre Annunziata, Stabilimento Tipografico Torrese, 1891). Libro estremamente raro ma ricercatissimo sul tema della Massoneria. Solo due copie presenti in collezioni pubbliche, ed esattamente presso la Biblioteca...

Un raro libro su un fatto di cronaca che scosse Milano nel secondo dopoguerra: il caso Fort

Il caso di Rina Fort, che nel secondo dopoguerra sterminò la famiglia del suo amante sconvolse non solo Milano ma tutta l’opinione pubblica nazionale – un raro libro “a caldo” ne ricostruì la vicenda.

Alla scoperta di un mito del XIX secolo: “The Birds of America” di John James Audubon

L’arte e la scienza convergono magnificamente nel capolavoro di John James Audubon, “The Birds of America”. Rigorosamente documentato e meticolosamente raffigurato, quest’opera è tanto un tributo alla bellezza della natura quanto un archivio scientifico di inestimabile valore.

Su eBay c’è il libretto del funerale di Luciano Pavarotti: ma è bibliofilia?

In vendita su eBay il libretto stampato per i partecipanti al funerale del grande tenore Luciano Pavarotti tenutosi presso il Duomo di Modena l’8 Settembre 2007. La tiratura dell’opuscolo fu di 1500 copie numerate.