"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

Segnalazione Flash / Il campo dei Santi “Il Cavallo Alato” sta prendendo il volo

Il libro sta scomparendo a vista d’occhio

 

Il Campo dei Santi, di Jean Raspail (Padova, Edizioni di AR Il Cavallo Alato). Da sin. 1° ed (1998); 3° ed. (2018); 2° ed. (2016). [foto di Astolfo Di Fuscaldo]

Il campo dei Santi, di Jean Raspail (Padova, Edizioni di AR Il Cavallo Alato, 1998). Dopo la notizia della morte di Jean Raspail (1925 – 13 giugno 2020), scrittore ed esploratore francese, sono diversi i collezionisti e gli amanti dei libri rari e scomparsi che si sono precipitati sui siti di vendita, in particolare eBay, per prendere una copia del libro, prima del prevedibile rapido esaurimento.

Jean Raspail in gioventù ha viaggiato in tutto il mondo, dal Giappone all’Alaska, al Quebec, alla Terra del Fuoco. Nel 1973, scrisse la sua opera principale, Il Campo dei Santi, in cui descrive l’invasione della Francia da parte di una flotta di barche di immigrati indiani, una invasione di rifugiati ante litteram. Si tratta di un romanzo controverso, con toni razzisti, e molti critici lo vedono come un testo “di riferimento” per una parte dell’estrema destra francese, che considererebbe il lavoro come visionario e profetico.
In Italia, difatti, il libro è stato tradotto e pubblicato nel 1998 da Franco Freda, ex terrorista di destra e da molti anni editore di nicchia.

La prima edizione è quella con la traduzione di Fabrizio Sandrelli; coi riscontri dello stesso Franco Freda e di Enrico Lupelli. A questo romanzo si ispira oggi Steve Bannon, l’ideologo del presidente americano Donald J. Trump ed ex stratega della Casa Bianca, che lo ha spesso citato.

Il romanzo racconta di una immigrazione di massa, un’enorme folla capitanata da un individuo che si fa chiamare il “coprofago”, che nel porto di Calcutta s’impossessa di  un centinaio di imbarcazioni e parte alla volta delle coste europee, in un’interminabile odissea di patimenti e stenti. Scritto nel 1973, il libro prefigura pertanto – con netto anticipo sui tempi – i fenomeni che oggi sono cronaca quotidiana, l’immigrazione incontrollata, gli sbarchi dei clandestini, le morie e le tragedie in mezzo al mare.

Dopo la prima edizione italiana del 1998, il libro viene ristampato altre due volte dallo stesso editore, nel 2016 e 2018, con due copertine differenti.

 

 

Disponibilità dei libro (sempre aggiornato)

Come detto, la situazione sta mutando rapidamente. Ad ogni modo ci sono buone probabilità di trovare il libro su eBay, anche se i prezzi salgono.

 

 

[Si ringrazia Astolfo Di Fuscaldo, per la prima segnalazione]

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Luca Buoncristiano: con “Una svastica sul viso” alle radici del male

L’analisi di Panta Carmelo Bene ci conduce casualmente alla scoperta di Luca Buoncristiano, del suo mondo di illustratore e scrittore, del suo alter ego Joe Rotto, da cui per vasi comunicanti si risale fino all’editore italiano (ma con base a Valencia) Gabriele Nero. L’ultimo lavoro riguarda un’icona del male: Charles Manson.

Due biografie di Tolkien al mercatino!

ROMA MERCATINO DI VIA ROITI (ZONA MARCONI) Venerdì 14 Giugno 2019 sono state avvistate due ottime biografie di J.R.R. Tolkien a prezzo scontato.

Stampata per la prima volta una “edizione sincrona”: SO & Babbomorto

Sono in stampa le DUE PRIME EDIZIONI di “Moduli”, di Castronuovo-Salvatore-Marizza-Albani: un rigoroso e dissacrante testo in uscita tra pochi giorni per due editori diversi (Babbomorto & Edizioni SO). Per chi vuole dimenticare.

“Folklore” di Giuseppe Cocchiara, un manuale Hoepli scritto da un genio di 23 anni!

Pur non spiccando per importanza e rarità tra i Manuali Hoepli più ricercati, si segnala “Folklore” di Giuseppe Cocchiara (Hoepli, 1927) per il suo indubbio valore, anche se l’autore lo scrisse giovanissimo.

“D’Annunzio intimo” di F. T. Marinetti: la sfida infinita di due giganti in un libro finalmente in italiano

Esce “D’Annunzio intimo” di F. T. Marinetti (Aspis, 2020), tradotto da Camilla Scarpa e curato da Guido Andrea Pautasso: prima edizione italiana. Un’opera che sublima la rivalità, il rapporto odio/amore e la sfida infinita tra i due maggiori intellettuali del primo Novecento italiano.