"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

Il libro dei sogni, di Federico Fellini (Milano, Rizzoli, 2007). Prima edizione in tiratura di 1000 esemplari numerati.

Un sogno per 1000 sognatori

C’è un libro bellissimo, scritto e illustrato da uno dei più grandi geni della creatività italiana del XX secolo, Federico Fellini. Si intitola Il libro dei sogni ed è la raccolta dei diari personali del grande regista di Rimini dalla fine degli anni ’60 fino all’agosto 1990. Sono appunti, abbozzi, spunti, schizzi e disegni, spesso enigmaticamente elaborati, ed a sfondo onirico, che descrivono oltre vent’anni di sogni ad occhi aperti, di idee venute da chissà dove e che poi hanno dato origine ai progetti con i quali Fellini ha deliziato la storia del Cinema contemporaneo.

Nel 2007 Rizzoli decise di farne un libro. Titolo scontato e doveroso al tempo stesso. Il libro è una chicca bibliofila; grande formato (volume alto 34 cm), quasi seicento pagine e tantissime illustrazioni a colori. Rilegato in tela e in tiratura di 1000 copie numerate. L’opera è stata curata da Tullio Kezich e Vittorio Boarini e riporta una testimonianza di Vincenzo Mollica. Il libro andò subito a ruba, e le copie che negli anni successivi hanno fatto capolino su Internet hanno sempre avuto valutazioni ragguardevoli; anche oltre i 500 €.

 

 

E le altre edizioni?

Il libro dei sogni

Il libro dei sogni, di Federico Fellini (Milano, Rizzoli, 2007 e successive edizioni in brossura). La seconda edizione, infatti, è anch’essa del 2007 e segue di poco la prima. L’ultima (la quinta) è del 2016.

Ma quello che più sorprende è che Il libro dei sogni a lungo è risultato esaurito anche in tutte le edizioni successive, inclusa l’ultima della Rizzoli (dovrebbe essere la quinta, Giugno 2016), la quale è una semplice brossura con una copertina illustrata. Venditori di eBay e Comprovendolibri  pongono in vendita queste edizioni (diverse dalla prima) a prezzi variabili tra i 50 e i 150 €. Oggi qualche copia torna a fare capolino. Stiamo qui parlando delle edizioni successive in brossura, non della prima rilegata in tela! Si è scatenata, infatti, una vera e propria rincorsa al “pezzo raro”, dimenticandosi però che tra una prima e una quinta edizione un po’ di differenza c’è.

 

 

 

 

Disponibilità del libro su eBay (sempre aggiornato)

 

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Le particelle elementari” e “Il senso della lotta”, quando Houellebecq non era ancora famoso

I due primi libri dell’autore francese di “Soumission”, sono ricercati dai collezionisti di prime edizioni e al momento ci sono buone opportunità di acquisto contro le valutazioni abbastanza elevate del recente passato.

“Diario Africano” di Bill Bryson (Guanda, 2003): a caccia di uno dei pezzi più rari (mai ristampato) dell’autore cult americano

“Diario Africano” è uscito per Guanda nel 2003 e al 2023 non risulta ancora ristampato. Ciò lo ha reso piuttosto raro e si riscontrano su questo titoli della valutazioni interessanti nel mercato collezionistico. Questo libro è il quinto, in ordine cronologico, delle edizioni italiane dei libri dell’autore americano.

“Concerto per Rane” di Osvaldo Patani e Carlo Guarienti in asta su Catawiki

Concerto per Rane, di Osvaldo Patani e Carlo Guarienti (Giorgio Upiglio, 1983). In asta su Catawiki questo prezioso libro d’artista tirato in 85 copie con 3 acqueforti di Carlo Guarienti. Le copie sono firmate dai due artisti.

“Quale totalità” di Claudio Magris al mercatino

ROMA PORTA PORTESE Domenica 23 Febbraio 2020. Su una bancarella avvistato “Quale totalità” di Claudio Magris (Guida, 1985).

MAURIZIO NANNUCCI. Formato Lib(&)ro. (1977): raro e ricercato

È il Catalogo originale di una delle prime Mostre internazionali dedicate al “libro d’artista”. La Mostra (organizzata da Eugenio Miccini, Maurizio Nannucci, Luciano Caruso) fu organizzata nella Sala d’Arme di Palazzo Vecchio, a Firenze, all’inizio del 1978. Contiene un testo degli organizzatori, più di trenta immagini e l’elenco e la descrizione dei libri d’artista esposti. Un documento storico ed oramai molto raro.