"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

ROMA FIERA DELLA PICCOLA E MEDIA EDITORIA (Più libri più liberi) Giovedì 6 Dicembre 2018 – Tra i numerosi espositori accalcati nella spettacolare “nuvola” di Massimiliano Fuksas sono spuntati alcuni libri, frutto di una mezza giornata di caccia. Si è fatto notare un grosso tomo di quasi mille pagine: Graphic Novel – Storia e teoria del Romanzo a Fumetti – e del rapporto fra parola e immagine, di Andrea Tosti (Latina, Tunuè, 2016) e Roswell il giorno dopo del Colonnello dell’Intelligence militare statunitense Philip j. Corso: presentato enfaticamente come il più importante libro di ufologia di tutti i tempi. Si tratta di una nuova edizione italiana di un libro pubblicato in America e coedito in Italia da Verdechiaro edizioni e Nexus edizioni.

[Si ringrazia E. P. di Roma per le segnalazioni]

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Malacqua” di Nicola Pugliese (Einaudi, 1977) prima edizione rarissima

Rarissimo titolo d’esordio (alla fine saranno solo due i libri di questo scrittore) del negletto, dimenticato ma valente Nicola Pugliese. Il libro verrà ristampato nel 1978 in un’edizione comunque rara.

“App Store Confidential”, di Tom Sadowski, il libro che Apple non gradisce

Sta scomparendo dalla disponibilità un libro che il colosso dell’informatica Apple non gradisce, scritto dall’ex responsabile dell’area tedesca Tom Sadowski e nel quale viene raccontato “dal di dentro” chi è Apple, come opera e che cosa intende raggiungere nella società.

Uno strano libro “audiografico” del 1950 a spasso per Parigi

PARIGI LIBRERIA LES AUTODIDACTES – 2 Aprile 2018 Si nota in vendita un insolito libro con un foro centrale e l’effigie di Papa Pio XII in copertina; è un libro audiografico del 1950 con la voce del pontefice. Una curiosità di metà secolo.

“Peccati” di gioventù: Dan Brown, Maurizio Costanzo e Wanna Marchi

Tre libri di esordio non esaltanti per tre persone di cui due hanno preso poi strade completamente diverse nella vita. E anche chi ha continuato a scrivere lo ha fatto cambiando un po’ le carte in tavola. Vero, Dan Brown?