"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

Il fungo sacro e la Croce, di John Marco Allegro (Roma, Cesco Ciapanna, 1980)

Il fungo sacro e la Croce, di John Marco Allegro (Milano, Ghibli, 2017)

Dopo decenni di censura e messa al bando, un casa editrice di Milano di nome Ghibli ha ripubblicato un libro che a suo tempo (nel 1970), venne ritirato dal commercio in alcuni paesi, suscitando sdegno e indignazione, tale per cui il suo autore l’inglese John Marco Allegro (1929-1988) venne tacciato di blasfemia e addirittura pazzia e vide compromessa la sua carriera. Il libro s’intitola: Il fungo sacro e la croce; in esso si sostiene che Gesù non è mai esistito e che il Cristianesimo trae la sua origine da riti e culti sessuali e uso di droghe (!). Inutile dire che il libro nella sua prima edizione italiana del 1980 è piuttosto raro [E. P.].

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Quando al mercatino ci si imbatte nella storia dell’editore Barbera di Firenze

ROMA MERCATINO DI MONTEVERDE Via dei Quattro Venti Mercoledì 23 Giugno 2021 La casa editrice Barbèra è stata fondata da Gaspero Barbèra a Firenze nel 1854. Ha come marchio la rosa e l’ape col motto “non bramo altr’esca”, tratto da un verso di Petrarca.

Una copia della prima edizione de “Il Colombre” di Dino Buzzati (1966) a 40 euro

È una delle opere più belle, fascinose e accattivanti del grande giornalista e scrittore Dino Buzzati (1906-1972), un racconto particolarissimo e suggestivo che dà il nome a una raccolta di oltre cinquanta componimenti brevi. Una prima edizione con sovraccoperta, in ottime condizioni, a un prezzo interessante.

…quando a Piazza Diaz (Milano) presi “Il fu Mattia Pascal” di Pirandello per 15.000 lire

RICORDANDO VECCHI “COLPI” AL MERCATINO DI PIAZZA DIAZ A MILANO Inizio anni ’80’ La prima edizione de “Il fu Mattia Pascal” di Luigi Pirandello (Roma, Nuova Antologia, 1904) comprata per 15.000 lire nei primi anni ’80.

Quando anche la cinofilia sforna libri cult: i cani ‘utili’ di Piero Scanziani

Da una segnalazione di un libro in asta sui cani molto quotato dello scrittore svizzero Piero Scanziani il pretesto per fare la conoscenza di un mancato Premio Nobel per la Letteratura, con all’attivo romanzi di grande valore e copertine tardo futuriste.