"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

L’opera Poesie scritte col lapis di Marino Moretti (Napoli, Ricciardi, 1910) offre un’analisi della sua poetica e della sua evoluzione stilistica. Si sottolinea l’influenza della lezione poetica di Giovanni Pascoli su Moretti, evidenziando come questa influenza si rifletta nella scelta del lessico, nel livello melodico e ritmico delle sue poesie. Si evidenzia il tono umile e il rifiuto dell’eloquenza come caratteristiche distintive della poesia di Moretti, accompagnate da atmosfere cupe e desolate e dalla fuga dal mondo esterno verso il mondo familiare, l’infanzia e l’adolescenza.

Il libro in prima edizione è molto raro e ricercato, con conseguenti valutazioni sostenute. Marino Moretti è stato un poeta, romanziere e drammaturgo, nato nel 1885 a Cesenatico e deceduto nel 1979 nella stessa città. La sua produzione poetica iniziò con influenze pascoliane, cantando le semplici cose di tutti i giorni con toni modesti e parole semplici. Successivamente si dedicò alla narrativa, per poi ritornare alla poesia negli ultimi anni della sua vita. La sua opera più nota, “Poesie scritte col lapis“, pubblicata nel 1910, rappresenta un importante punto di svolta nella sua produzione. In questa raccolta, Moretti esprime una maggiore complessità e analisi nel linguaggio e nei temi trattati, evidenziando così il suo sviluppo stilistico e concettuale.

 

Disponibilità del libro (sempre aggiornato)

 

 

In asta su Catawiki (scade il 5/12/2023)

 

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Roma… un’emozione” di Claudio Sterpi e Gianfranco Stoppa al mercatino

ROMA PORTA PORTESE Domenica 7 Luglio 2019 Avvistato il libro esclusivo delle Poste Italiane “Roma… un’emozione” di Gianfranco Stoppa e Claudio Sterpi (Franco Garassini, 2003).

“Arnoldo Mondadori” di Enrico Decleva (UTET, 2007) al mercatino

ROMA MERCATINO DI MONTEVERDE Viale dei Quattro Venti – Giovedì 20 Giugno 2019 Si segnala una copia di “Arnoldo Mondadori” di Enrico Decleva (Utet, 2007), biografia del grande editore.

“V.M. 18” di Isabella Santacroce: e di colpo è “libro cult” nella pazza estate 2019!

“V. M. 18” di Isabella Santacroce (Fazi Editore, 2007) è un libro relativamente recente, eppure da quest’estate 2019 è già oggetto di culto. Rarissimo, ma più che raro direi che si è fatto così desiderabile, in prima edizione, da stabilire vere e proprie valutazioni record. L’autrice non è nuova a simili exploit.

“Delle apparizioni ed operazioni de’ spiriti” (1765): Atanasio Cavalli il primo debunker italiano?

Rarissimo e molto ricercato. Uno dei primi testi sulla casistica e sulla classificazione degli spiriti. Il trattato fu scritto a seguito di quanto successo nella notte del 25 giugno 1764 nel convento torinese dei carmelitani, quando vennero percepiti luci, rumori, spostamenti di oggetti.

“Da uno a dieci”, lo straordinario libro d’artista di Alighiero Boetti (Emme, 1980) in asta

Libro d’artista del pittore Alighiero Boetti in asta – opera particolare e insolita in multiplo dotato di certificato d’autenticità.