"non esiste l'ultimo libro, ma solo il più recente"

 

James Dean non è morto

James Dean non è morto: la vita del grande attore in un appassionante racconto (Roma, Novissima, [dopo il 1955!]). Tutto quello che si sa è che si tratta di un fascicolo alto 28 cm, di appena 63 pagine (di autore ignoto) e che risulterebbe posseduto da quattro biblioteche.

L’attore e icona del ‘900 James Dean (1931-1955) era morto da pochi giorni (il 30 Settembre) e in Italia già cominciavano gli instant book e le prime celebrazioni post mortem. Questo della Novissima potrebbe essere stato il primo ad uscire. I bibliotecari dell’OPAC SBN scrivono prudentemente: dopo il 1955.

Ed ecco la galleria fotografica:

 

Un altro libro-celebrazione

James Dean o il tormento di vivere, di Yves Salgues (Milano, Mursia & C. 1957)

James Dean o il tormento di vivere, di Yves Salgues (Milano, Mursia & C. 1957) è il più noto dei libri celebrativi su James Dean. Si tratta della prima traduzione italiana (il libro era uscito in Francia sempre nel 1957). Il libro si può ancora trovare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Disponibilità del libro (sempre aggiornato)

 

 

 

[Si ringrazia R. G. per la segnalazione]

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Arnoldo Mondadori” di Enrico Decleva (UTET, 2007) al mercatino

ROMA MERCATINO DI MONTEVERDE Viale dei Quattro Venti – Giovedì 20 Giugno 2019 Si segnala una copia di “Arnoldo Mondadori” di Enrico Decleva (Utet, 2007), biografia del grande editore.

“Libro illeggibile n. XXV” di Bruno Munari (1959): una copia in asta

Nel 1949 Bruno Munari progetta per la prima volta una serie di “libri illeggibili”, opere che definitivamente rinunciano alla comunicazione testuale a favore della sola funzione estetica. Alcuni esemplari sono esposti al MoMA di New York. Tra di questi, l’esemplare XXV, prodotto in appena 300 copie, è particolarmente raro.

“Randy” di Robin de Puy (2018): l’America rurale negli scatti senza tempo di una grande fotografa olandese

Randy è la personificazione dell’America rurale, della giovinezza acerba e selvaggia del deserto americano. La sua cruda adolescenza, ritratta senza le solite contaminazioni, senza i cliché dei nostri tempi o le stucchevoli convenzioni della buona società, risalta nel contesto del suo splendido territorio. Un esemplare autografato di questo catalogo è in asta su Catawiki.

Libri per Capodanno? Ecco un paio di perle!

Due suggerimenti per eccellenti libri strenna usciti rispettivamente per il Capodanno del 1991 e 1996, all’insegna della poesia e dell’arte, con un’attenzione particolare alla bibliofilia.

Scarpe per l’estate 2020 in tema di Marvel Comics, l’antivirus!

“Quando esco, voglio sentirmi i libri addosso, e gli altri devono saperlo che sono la mia passione!”, parola di Chanel