"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

La cooperazione civile-militare, a cura del Centro Militare per la Difesa Civile (Roma, Stato Maggiore della Difesa, 1984).

 

Libro raro in quanto per definizione destinato al solo uso d’ufficio. Risulta assente dalle biblioteche nazionali.

 

 

 

 

La situazione in Italia negli anni ’80 e l’importanza della Cooperazione Civile-Militare

Negli anni ’80, l’Italia ha vissuto un periodo di intensa attività politica e sociale, caratterizzato da un’intensa agitazione e movimenti di cambiamento. Il contesto nazionale e internazionale di quell’epoca ha influenzato profondamente la percezione dell’importanza della cooperazione civile-militare e ha delineato l’evoluzione dei rapporti tra le due componenti.

Durante gli anni ’80, l’Italia ha affrontato sfide e trasformazioni significative, tra cui la questione del nucleare. L’opposizione diffusa alla produzione di energia nucleare e ai progetti di centrale nucleare ha generato un forte movimento di protesta tra la popolazione e ha sottolineato l’importanza di un dialogo costruttivo tra le istituzioni civili e militari per affrontare questioni cruciali legate alla sicurezza e all’ambiente.

Nel contesto internazionale degli anni ’80, l’Italia ha rafforzato il suo impegno nelle operazioni di peacekeeping e nelle missioni umanitarie, sottolineando l’importanza della cooperazione civile-militare in contesti internazionali. Il coinvolgimento attivo delle Forze Armate in missioni internazionali ha evidenziato la necessità di un approccio integrato e collaborativo tra le componenti civile e militare per affrontare le sfide globali.

Durante gli anni ’80, l’Italia ha affrontato diverse emergenze nazionali, dalle calamità naturali alle situazioni di crisi sociali ed economiche. In questo contesto, la collaborazione tra le autorità civili, come la Protezione Civile, e le Forze Armate ha assunto un ruolo centrale nella gestione e nella risposta a situazioni di emergenza, evidenziando l’importanza della cooperazione civile-militare nel garantire la sicurezza e il benessere della popolazione.

 

 

Disponibilità di eventuali copie (sempre aggiornato)

 

Su COMPROVENDOLIBRI

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Simone Berni – intervista Magazine Corriere della Sera

MAGAZINE del Corriere della Sera - n. 43 del 29 Ottobre 2009. Autore: Enrico Mannucci Alle pagg. 86-88 - DAN BROWN - Il debutto umoristico dimenticato e gli altri misteri intorno allo scrittore americano. Un cacciatore di libri perduti. La prima opera dell'autore...

“Vocabolario parziale alquanto toscano e alquanto maschilista (…)” di John Rame: dissacrante e rarissimo

Libricino stato stampato a Pisa nel 1982 come edizione privata fuori commercio: l’autore risulta essere il Marchese Piero Bargagli, eclettico e eccentrico appartenente alla antica nobiltà toscana. Titolo quasi introvabile.

La prima edizione del “Siddharta” di Hermann Hesse con la sovraccopertina

DA UNA COLLEZIONE PRIVATA Ecco qui immortalata la prima edizione italiana del Siddharta: poema indiano di Hermann Hesse (Torino, Frassinelli Tipografo Editore, 1945). Molto rara completa di sovraccopertina.

“Vademecum del pescatore: storia naturale, esche” di Ugo Veronese (Tipografia Pessina, 1944): mai visto questo manuale!

Rarissimo manuale del pescatore, conservato in unica biblioteca aderente al Sistema Bibliotecario Nazionale, presso la Biblioteca del Museo di Storia naturale e dell’Acquario civico di Milano. Copertina pressoché sconosciuta prima della presente segnalazione.

“Plastic City” (1971) di Michele Perfetti al mercatino della Biblioteca di Abano Terme

ABANO TERME (PADOVA) MERCATINO DELLA BIBLIOTECA CIVICA “FEDERICO TALAMI” Domenica 1 Ottobre 2023 Avvistata una copia di “Plastic city”, di Michele Perfetti (Taranto, Operativo metodologie interdisciplinari, [1971]). Il libro fu stampato in 300 copie.