"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

Cosa bolle in pentola nella “Libreria del cacciatore di libri”?

Chiacchierata con i lettori e gli utenti del blog “Cacciatore di libri” sui libri del momento, su “quello che bolle in pentola” e con la lettura delle ultime mail ricevute.

Nella chiacchierata sono citati: gli anni ’60, il vaccino per il Coronavirus, l’Arbidol, la Beat generation, la Libreria Biblionne, Bologna, Bomb, cacciatore di libri, calligramma, Céline, il coronavirus, eBay, Ecco il Piper!, le fakenews, Federigo Tozzi, Ferlinghetti, George Orwell, Giampiero Mughini, Giovanni Raboni, Giovannino Guareschi, Gollancz di Londra, Gregory Corso, Guanda, le Edizioni Henry Beyle, il Kansas, La fattoria degli animali, La stanza dei libri, La voce del campo, la Libreria Piani, Maria Pia Corbelli, la poesia beat & altro

Vedete il video su Youtube

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“L’ultimo Samurai” di Helen DeWitt: l’inizio, la fine, tutto quanto

“L’ultimo Samurai” (Einaudi), il romanzo d’esordio di una grande scrittrice americana, Helen DeWitt, compie 20 anni e in Italia si sono un po’ perse le sue tracce.

“Noi” di Eugenio Zamjatin (Minerva italica 1955). Prima edizione italiana 400 €

Prima edizione italiana per un capolavoro assoluto della letteratura fantastica distopica.

In asta rarissimo esemplare (200 copie) di “Cosmogonas” di J. L. Borges, illustrato da Aldo Sessa (1976)

Opera rarissima; nominalmente di 3.000 copie, ma di cui solo 200 contrassegnate dalle iniziali F. C. (= per amici e collaboratori). Il libro sembra completamente sparito dalla circolazione. Si tratta di un formato molto generoso e superbamente illustrato, una assoluta rarità per il collezionista di Borges.

“Il fascismo” di Carlo Avarna Di Gualtieri (Piero Gobetti 1925) – RARO

Importante scritto anti-fascista per i tipi dell’editore Piero Gobetti del duca Carlo Avarna di Gualtieri che mostra tutte le contraddizioni del regime pur riconoscendo al movimento iniziale una comprensibile aspirazione a restaurare l’autorità dello Stato.

“Michael Heizer” a cura di Germano Celant (Fondazione Prada, 1996): occasione in asta a 1 euro

Panoramica completa della mostra di Venezia del 1996; volume spesso (547 pagine) con molte foto di questo paesaggista; leggeri segni d’uso ma in buone condizioni.