"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

La race: nouvelle noblesse du sang et du sol, di Richard Walther Darré (Paris, Fernand Sorlot, 1939).

 

Rara edizione francese di uno dei testi più iconici e controversi dell’ex ministro del Reich Richard Walther Darré, noto in lingua tedesca con il titolo di Neuadel aus Blut und Boden.

 

 

 

 

Scheda bibliográfica completa

– Autore: Richard Walther Darre
– Titolo: La race : nouvelle noblesse du sang et du sol
– Traduttori: Pierre Melon, A. Pfannstiel
– Pubblicazione: Sorlot, Paris
– Anno di pubblicazione: 1939
– Descrizione fisica: 317 pagine; 23 cm
– Collezione: Bibliothèque scientifique
– Lingua di pubblicazione: Francese
– Paese di pubblicazione: Francia
– Codice identificativo: IT\ICCU\UFI\0334332

 

“Richard Walther Darré: il Controverso Architetto della Dottrina ‘Sangue e Terra’”

Le luci si spensero il 5 settembre del 1953 a Monaco, segnando la fine di un personaggio controverso la cui ombra si estende dalla cruda realtà dell’epoca nazista fino ai giorni nostri – Richard Walther Darré. Nato a Buenos Aires nel 1895 da genitori tedeschi, il suo nome sarebbe stato immortalato non per nobili gesta, ma per il suo coinvolgimento diretto con uno dei regimi più brutali della storia.

Come Ministro del Reich per l’Alimentazione e l’Agricoltura dal 1933 al 1942, Darré modellò il paesaggio agricolo tedesco in linee fortemente nazionaliste e antisemite. Tuttavia, la sua vita prima del Partito Nazista, il NSDAP, fu meno marcata da tale ideologia radicale. Adolescente a guerra mondiale in corso, Darré studiò in Inghilterra e Germania, maturando un interesse per l’agricoltura e la genetica che avrebbe guidato la sua carriera.

La sua opera “Blut und Boden, ein Grundgedanke des Nationalsozialismus” (Sangue e suolo, un concetto fondamentale del nazionalsocialismo), proponeva una società in cui l’agricoltura era al centro e dove la razza e il terreno erano intrinsecamente legati. Questo concetto di “sangue e suolo” permeava tutto il suo lavoro, sottolineato da una visione ecologista e dall’obiettivo di una totale autarchia alimentare per il Reich.

Le pagine cupe della carriera di Darré si aprono quando entra a far parte delle SS e diviene capo dell’Ufficio per la Politica Agraria del NSDAP. Crea il Reichsnaehrstand, un’organizzazione che controllava ogni aspetto della produzione agricola tedesca. La sua inflessibile applicazione della Legge sui Poderi Ereditari dissolveva i diritti di proprietà degli ebrei e dei contadini polacchi, una mossa che aprì la strada all’Olocausto.

Tuttavia, l’ascesa di Darré non durò molto. Dopo continuati attriti con Heinrich Himmler e altri alti esponenti del NSDAP, fu deposto nel 1942. La sua influenza all’interno del partito si estinguette, lasciandolo sulla linea laterale mentre la Seconda Guerra Mondiale raggiungeva il suo culmine.

Darré fu arrestato dopo la guerra e durante i processi di Norimberga fu condannato a 7 anni di prigione per crimini contro l’umanità. Rilasciato nel 1950, visse in relativa oscurità fino alla sua morte.

L’eredità di Richard Walther Darré è lontana dalla nobiltà. I suoi contributi all’ideologia nazista attraverso la sua dottrina “Sangue e Terra” hanno avuto conseguenze devastanti sulla vita di innumerevoli persone. La sua storia offre un monito sulla pericolosità delle ideologie razziali, alimentando la necessità critica di studiare e comprendere questi periodi oscuri della nostra storia.

 

 

 

Disponibilità del libro (sempre aggiornato)

 

 

Su COMPROVENDOLIBRI

 

 

Su ABEBOOKS

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Il pesce bagnato” di Volker Kutscher in bancarella

MILANO FIERA DI SINIGAGLIA Sabato 26 Ottobre 2019 Avvistata una copia del raro e ricercato “Il pesce bagnato”, di Volker Kutscher Mondadori “Strade blu”, 2010).

Un ragguardevole libro d’artista di Gianni Bertini: “Comunicazioni interdisciplinari” (1972)

Dice lo stesso autore: “Queste comunicazioni interdisciplinari relazionano una manifestazione-spettacolo che ho presentato per la prima volta a partire dal 26 gennaio 1971 allo Studio Santandrea di Milano. Le immagini stabiliscono delle matrici di motivazioni in maniera da rendere più agevole la comprensione e la genesi dei miei quadri.”

Due oggetti di design stupendi per la libreria del bibliofilo

In fatto di reggilibri funzionali e dal dal design pulito ed essenziale, in asta su Catawiki due esemplari firmati Invotis e Ralph Lauren.

“La scoperta del mondo” di Clarice Lispector: a caccia di un libro particolare!

Libro molto raro ed esaurito da tempo di Clarice Lispector, una scrittrice considerata difficile, “per addetti ai lavori”, attenta agli avvenimenti quasi esclusivamente per quanto riguarda l’introspezione dei personaggi su fatti spesso solo accennati.