"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

La scoperta di Angkor: una disputa, di Charles-Émile Bouillevaux e Henri Mouhot (Milano, O barra O edizioni, 2016).

ROMA LIBRERIA FELTRINELLI – Largo di Torre Argentina – Martedì 9 Aprile 2019 Si segnala un libretto (soltanto 65 pagine in formato ottavo) assai raro, pubblicato a Marzo 2016 da una piccola casa editrice di Milano che si chiama O barra O edizioni. Il titolo è La scoperta di Angkor: una disputa. Racconta di una competizione scientifica e archeologica, appunto la scoperta nella seconda metà dell’800 dell’antica capitale khmer, che vide opposti il missionario Charles-Émile Bouillevaux (1823-1913) e il naturalista Henri Mouhot (1826 – 1861), che pubblicarono in Francia i risultati delle loro ricerche in Cambogia rispettivamente nel 1879 e 1868. Il libretto, dal costo di 7 €, casualmente trovato da Feltrinelli di Largo di Torre Argentina, ha l’indubbio pregio di trasmetterci lo stupore dei primi viaggiatori davanti a quello straordinario sito archeologico. (E. P.)

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Il “Nuovo Repertorio delle Specie Mineralogiche” e il ricordo di Girolamo Ridolfi

Nel giorno della scomparsa del geologo viterbese Girolamo Ridolfi ricordiamo il suo “Nuovo Repertorio delle Specie Mineralogiche” (Edizioni Simple, 2013), un testo prezioso per il collezionista.

“Ladri di sogni” di Victor Osborne (Mondadori, 1992): eccolo qua!

Mi sorprendo nel vederne alcune copie in vendita su eBay a prezzi molto contenuti e spesso in condizioni perfette. A volte non è necessario spendere una fortuna per procacciarsi qualcosa di raro e ricercato!

“Nature Morte” di Giuseppe Cavalli (2009): la grande fotografia in bancarella

ROMA PORTA PORTESE Domenica 17 Gennaio 2021 Al mercato domenicale di Porta Portese avvistato “Nature Morte” di Giuseppe Cavalli (Baldini Castoldi Dalai, 2009).

“Come funziona la dittatura fascista” di Gaetano Salvemini (New York, Il Martello, 1926): rarissimo!

“Come funziona la dittatura fascista” (1926) di Gaetano Salvemini fu ovviamente sottoposto a censura in Italia e messo al bando. Ne rimangono pochissime copie, in quanto un gran numero di esse subì la sorte del macero e della distruzione sistematica.