"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

ROMA (ASPETTANDO & RICORDANDO PORTA PORTESE) Domenica 6 Dicembre 2020 Oggi, con il mercato di Porta Portese chiuso per pandemia, presento un libro, trovato tempo fa su una bancarella di questo storico mercato in via Ettore Rolli, a firma di Massimo Caprara: L’attentato a Togliatti 14 luglio 1948: il PCI tra insurrezione e programma democratico, pubblicato in prima edizione da Marsilio Editori di Venezia a luglio 1978.

Si tenga in evidenza che l’autore del saggio fu per anni segretario di Palmiro Togliatti e che pertanto, come tale, partecipò in prima persona agli avvenimenti riferiti nel libro. Rimarchevole è anche poi il fatto che in appendice al presente volume viene riportato un testo scritto da Pietro Secchia, che fu il vice segretario del PCI, intitolato: Lo sciopero del 14 luglio, raccolto a suo tempo in un documento nella collana Educazione comunista, che ebbe tuttavia una circolazione assai limitata, meramente interna al partito e perciò, in ultima analisi, non facilmente accessibile.
Il libro, un brossurato di 186 pagine in formato ottavo, nella cui copertina viene riprodotta parte della prima pagina dell’edizione straordinaria del giornale l’Unità, che diede la notizia del grave fatto di sangue, era prezzato 7 € (E. P.)

 

Disponibilità del libro ed altri correlati (sempre aggiornato)

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“I segreti di Via Poma”: clamorosa riapertura del caso di Simonetta Cesaroni: questo libro sempre più raro!

Il libro narra nei dettagli la vicenda che più ha colpito l’opinione pubblica romana ed italiana. Ogni possibile ipotesi viene sondata e considerata attraverso ampie fonti documentali.

Le 5 frasi che un amante dei libri non vorrebbe mai sentirsi rivolgere!

Quando i non-bibliofili riescono davvero a infastidirci: 5 frasi apparentemente innocue che invece fanno andare fuori di testa l’amante dei libri.

Fillia LA NUOVA ARCHITETTURA Utet 1931 Futurismo: rarissimo

LA NUOVA ARCHITETTURA (a cura di Fillia), Unione tipografico editrice torinese, 1931. Con 14 scritti originali di Sant’Elia, Marinetti, Sartoris, Prampolini, Fillia, Vedres, Le Corbusier, Gropius, Lucart, Ginsburger, Vonder Muhll, Diulgheroff.

Libreria Zuckerman di Trieste: una libraia, blogger e scrittrice si racconta…

Intervista a Martina Trevisan, creatrice del blog “Art & Bibliophilia”, titolare della Libreria Zuckerman a Trieste e autrice di “Bibliofilia che passione”.

Un pezzo raro di fantapolitica: il famoso “5 anni di governo Togliatti” (1953)

Un raro opuscolo di fantapolitica degli anni ’50, dove l’anonimo autore ventila l’ipotesi (mai verificatasi) di un Governo Togliatti con conseguenze disastrose per l’Italia, con attentati politici, morti misteriose di figure di primo piano, fino allo scioglimento della Repubblica nel 1953 quando l’Italia entra nell’orbita sovietica.