"non esiste l'ultimo libro, ma solo il più recente"

Ha reso Marx una lettura “possibile” anche ai nostri giorni

L’avvenire dura a lungo: seguito da I fatti (Parma, U. Guanda, 1992).

L’avvenire dura a lungo: seguito da I fatti, di Louis Althusser; a cura di Olivier Corpet e Yann Moulier Boutang; traduzione di Francesco Bruno (Parma, U. Guanda, 1992). Non è uno qualsiasi Louis Althusser (1918-1990), filosofo, scrittore, teorico del Marxismo strutturale. Psicolabile fin da giovane, ucciderà per strangolamento la moglie nel 1980. Il libro di cui qui si parla è la sua autobiografia, nella quale lo studioso francese cerca di spiegare il suo gesto, perché ha potuto evitare il processo a causa della sua semi-infermità mentale e per quale motivo, tale semi-infermità non gli precluda l’impegno intellettuale.

L’innovazione del suo contributo sta probabilmente nell’aver letto e interpretato Marx come filosofo. Il suo approccio al Marxismo è infatti analitico, asciutto, assolutamente anti-idealistico. In una parola: scientifico. Applica i principi della psicanalisi alla politica e al determinismo filosofico. “Rendere Marx di nuovo leggibile alle generazioni di oggi e di domani” è il suo mantra. La sua rilettura di Marx, però, gli tirò addosso anche delle critiche, come per esempio dai marxisti cosiddetti “ortodossi”. Celebre una scena dal film Le Vent d’Est (di Jean-Luc Godard, 1969), in cui si vede il protagonista strappare con veemenza le pagine della prefazione del Capitale di Marx scritta da Althusser.

Una persona con capacità straordinarie

Cresciuto stretto nella morsa dell’arrivismo del padre da una parte e le manie compulsive della madre dall’altra, il giovane Louis crebbe fortemente condizionato, almeno fino ai trent’anni. Aveva però delle doti non comuni, per esempio il poliglottismo. Gli bastava stare a contatto con persone di differenti culture per apprendere non soltanto la loro lingua rapidamente, ma perfino l’accento e la pronuncia in maniera tale da rivaleggiare con un madrelingua. Come se non bastasse, aveva una naturale predisposizione ad imitare gli altri, ogni loro comportamento, le loro camminate, il modo di parlare o di approcciarsi nella conversazione. Sarebbe stato, certamente, un ottimo imitatore sella tv moderna.

A poco più di trent’anni, dopo le esperienze di prigionia in Algeria, durante la seconda guerra, ha le prime crisi depressive che lo accompagneranno – periodicamente – fino al tragico uxoricidio del 1980. Quelle circostanze non furono mai chiarite del tutto. Il diretto interessato lo chiamò “suicidio per interposta persona”, in quanto la moglie – a suo dire – avrebbe manifestato intenzioni suicide qualche settimana prima.

Questa e altre elucubrazioni di Althusser sono contenute nel suo testamento in vita, cioè L’avvenire dura a lungo: seguito da I fatti (Parma, U. Guanda, 1992). Unica edizione italiana quella di Ugo Guanda. Il libro ha una certa valutazione e ormai sono pochissime le copie disponibili; meriterebbe senz’altro una seconda chance, come in effetti l’ha avuta il suo autore…

Disponibilità del libro

Una copia de “L’avvenire dura a lungo” in vendita su eBay

Una copia di “Sull’ideologia” in vendita su eBay

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

G. Parca – Le italiane si confessano – 1^ ed. 1959

https://www.ebay.it/itm/402318331769

“Romanzo”, una raccolta di poesie di Renzo Modesti in libreria

ROMA LIBRERIA PUGACIOFF – Via Andrea Busiri Vici. Venerdì 21 Febbraio 2020 Avvistato “Romanzo”, di Renzo Modesti (All’Insegna del pesce d’oro, 1961), una rara edizione numerata di genere “poesia” nonostante il titolo.

Le “Osservazioni astronomiche e fisiche” di Schiaparelli (1910) sul pianeta Marte con le tavole dei “canali marziani”

Importante opera astronomica con le fondamentali tavole frutto delle osservazioni al telescopio della Specola di Brera del pianeta Marte fin dal 1877, ad opera dell’astronomo piemontese Giovanni Virginio Schiaparelli (1835-1910). La presente opera è quella con le tavole più aggiornate tra quelle prodotte negli oltre 30 anni di studi dall’illustre scienziato.

Eccola finalmente al completo: il ciclo di Ardo l’Entusiasta!

Una delle trilogie più rare e ambite dai collezionisti nell’ambito della cosiddetta Protofantascienza italiana è quella del “Ciclo di Ardo l’Entusiasta” di Mario Viscardini. Recentemente un grande collezionista di genere fantastico ha annunciato su Facebook di aver completato l’elusivo trittico.

Come si devono maneggiare i libri – Libertà con Regole, please!

In questo articolo si parlerà di come si maneggiano i libri, come si sfogliano, come si aprono, come si sfilano da una mensola, come si consultano senza stress. Come ci si comporta alle fiere e ai mercatini. Non sono questioni di lana caprina, ma elementi imprescindibili per chi vuole seguire la via del cacciatore di libri.