"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

Segnalazione Flash

Viva il Duce 23 marzo 1919, di Mario Sironi (Milano, Alfieri e Lacroix, 1939)

Il presente volume fa parte di una trilogia dedicata a Mussolini pubblicata dal “Popolo d’Italia” in cui le tavole sono di grande impatto sia per la brillantezza cromatica che per la potenza descrittiva del segno. Splendido esemplare.

Qui il libro in asta tra breve su Catawiki

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Fan Nichols e i suoi libri in italiano in “doppie edizioni” della Baldini & Castoldi (anni ’50)

Interessante la figura della scrittrice americana Fan Nichols, conosciuta per le sue Sex Novels negli anni ’50 e ’60 del XX secolo – in Italia fu tradotta principalmente da Baldini & Castoldi il quale produsse delle particolari “doppie edizioni”.

“L’amore dei libri” di Jules Janin – prima edizione in italiano di un classico riscoperto della bibliofilia francese

Prima edizione con traduzione italiana dell’opera del critico francese Jules Janin (1804-1874); pubblicata precedentemente su rivista ed opuscolo (seconda metà dell’Ottocento); il saggio è in forma di lettera ad un giovane amico, a cui fornisce consigli per allestire la propria biblioteca, ed è quindi dedicata alla “passione per i libri”.

A propositi di libri rari, l’avreste mai detto che…

Uno dei livelli di rarità più inesplorati fa capo ai libri di fisica della casa editrice Zanichelli di circa quarant’anni fa. Basta andare su eBay e cercare i titoli della fortunata serie “La fisica di Berkeley” per rendersene conto.

Un altro “Strade blu” sopravvalutato. Il caso “Helter Skelter” di Vincent Bugliosi

Vincent Bugliosi scrisse un libro sulla vicenda Manson, dal titolo Helter Skelter (New York, W. W. Norton, 1974). Il libro fu stampato da un grosso editore, pertanto non è raro. Difatti è possibile trovare una prima edizione con sovraccoperta in buono stato per alcune decine di dollari americani. In Italia è uno “Strade Blu” Mondadori.

“Un comune socialista” (1878): ristampato il bozzetto di Giovanni Rossi

Erano vissuti senza leggi, né capi, né autorità e per questo che la ristampa anastatica de “Un Comune socialista”. contribuisce a far conoscere questo singolare personaggio di “scienziato sperimentatore” socialista. Nella storiografia sul movimento operaio italiano sono rimasti in ombra, quasi messi da parte, forse perché scomodi episodi e figure invece di pregnanza storica e culturale, questo è il caso dell’anarchico Giovanni “Cardias” Rossi.