"non esiste l'ultimo libro, ma solo il più recente"

 

Libro nel quale s’insegna a Scriver ogni sorte lettera Antica et Moderna, di Giovambattista Palatino (Roma, Antonio Blado Asolano, 1550).

 

L’ESEMPLARE IN ASTA – L’asta chiuderà alle h. 20:05 circa del 18 settembre 2021.

 

Dalla scheda del venditore:

“Rara edizione del capolavoro del Palatino, che è un vero e proprio manuale di calligrafia e tipografia. Gli stili delle lettere sono divisi per Paesi e zone geografiche, oltre a un’ulteriore divisione per uso e professione. Questa è la nuova edizione del Blado, corretta e ampliata dall’autore “Con 12 tavole bellissime”, la princeps fu stampata per la prima volta nel 1540. Notevole anche la parte dedicata allo stile di scrittura della mano sinistra e i suggerimenti per scrivere un testo cifrato.
Al titolo ritratto dell’autore entro ovale, ogni foglio inquadrato da una duplice bordura, al verso del penultimo foglio grande impresa dello stampatore a piena pagina, numerose iniziali istoriate.
Non comune (censito in sole 3 Biblioteche italiane: Vaticana, Nazionale di Roma e Angelica). Marzoli 2, p. 37 note. Bonacini 1335. Sander, II, 5392. Adams P-74 (ediz. 1547). BMC 485. Brunet IV, 314.
Stupendo manuale di calligrafia destinato ad un pubblico vasto di eruditi. Strutturato in un modo razionale il manuale del Palatino tratta delle scritture cancelleresche, commerciali (milanese, romana, veneziana, fiorentina, genovese…), vernacolari, e delle scritture cifrate, traendo spunto dalle opere del Vicentino e del Tagliente. Importante volume notevole anche per l’accurata impaginazione e resa grafica: ogni foglio è infatti datato, firmato e inquadrato da filetti o da cartigli, il tutto in xilografia.
Legatura settecentesca in piena pergamena, titolo manoscritto al dorso, taglii colorati in blu; Pp. (2b) + (126) + (2b); frontespizio e alcune carte rinforzate e brunite. Ex libris JJ. S. Bibliophile al primo risguardo, Ritratto xilografico dell’autore al frontespizio, iniziali in xilografia, testo inquadrato in doppio filetto e in corsivo, diversi campioni di calligrafia a pagine intere e doppie su xilografia, marca tipografica al verso della carta Hvii.
Giovanni Battista Palatino (Rossano, 1515 – Napoli, 1575) è stato un letterato, calligrafo e copista italiano; un tipo di carattere molto usato in ambito informatico è stato denominato Palatino Linotype in suo onore.
Il carattere Palatino è stato creato da Hermann Zapf alla fine degli anni ’50. Lo ha battezzato così in onore di Giambattista Palatino, maestro di scrittura dell’epoca di Leonardo da Vinci. Zapf ha ottimizzato il disegno di Palatino aumentandone la leggibilità e creando un font Old Face che dimostra come le forme classiche possono ancora essere utilizzate per creare nuovi caratteri tipografici.
Maestro della calligrafia, Giambattista Palatino è stato autore del più noto e fortunato trattato di scrittura e modelli calligrafici del Rinascimento, intitolato Libro nuovo d’imparare a scrivere, pubblicato a Roma nel 1540 per Baldassare di Francesco Cartolari e riconosciuto senza dubbio come uno dei documenti più interessanti nella cultura della comunicazione dell’età moderna
Titolo Completo: Libro di M. Giovambattista Palatino cittadino Romano, nel quale s’insegna a Scriver ogni sorte lettera, Antica, et Moderna, di qualunque natione, con le sue regole, et misure, et esempi: et con un breve, et util discorso de le cifre: Riveduto nuovamente, & corretto dal proprio Autore. Con la giunta di quindici tavole bellissime – 1550. In Roma in Campo di Fiore, per Antonio Blado Asolano, il mese di Agosto.”

 

 

Disponibilità di ulteriori copie – anche ristampe anastatiche (sempre aggiornato)

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Alla scoperta di Edwin Cerio, botanico, ingegnere navale, futurista: con in mente solo Capri

Quasi un illustre sconosciuto, il caprese Edwin Cerio (1875-1960): figura poliedrica di ingegnere navale, botanico, scrittore e futurista. Da un suo romanzo, “Conserve e affini” uno spaccato della società con personaggi e “macchiette” che anticipano forse il Fantozzi di Paolo Villaggio? Articolo di Alessandro Zontini.

Gianni Antonucci – IL BARI E PLATT (1992) – libro raro sul giocatore inglese del Bari calcio – 15 €

Il mito del calciatore inglese David Platt, capitano della sua nazionale, un’icona sportiva ma anche culturale degli anni ’90 per il Bari.

Caccia ai libri di Marco Dimitri: negli anni ’90 fu al centro di un clamoroso errore giudiziario per la setta dei bambini di Satana

Muore oggi 13 Febbraio, nel giorno del suo compleanno, Marco Dimitri (1963-2021), bolognese, considerato come un attivista neopagano presidente dell’associazione culturale “Bambini di Satana”. Fu al centro, negli anni ’90, di un intricato caso giudiziario che lo vide accusato di vari gravi reati (violenza sessuale, profanazione di cadavere) dai quali è però stato successivamente assolto in tutti i gradi di giudizio. Partita la caccia ai due libri sul caso.

Una copia con firma e dedica di Italo Calvino di “La giornata d’uno scrutatore” (Einaudi, 1963)

ROMA MERCATINO DI VIALE SOMALIA Lunedì 1 Marzo 2021 Ci giunge notizia della vendita della prima edizione – con firma e dedica perdonale dell’autore – di “La giornata d’uno scrutatore”, di Italo Calvino (Einaudi, 1963). Non si conosce la cifra alla quale è andata via questa prima edizione.

Un’avventura nell’avventura: recuperare la fascetta editoriale nelle grandi opere

L’affascinante mondo delle fascette editoriali, quelle sottili (a volte) strisce di carta che avvolgono il libro per tutta la sua estensione, coprendo, solo in parte, la copertina. La loro funzione è quella meramente promozionale: una frase “ad effetto”, uno slogan, una beffarda citazione hanno l’incarico di orientare il potenziale lettore. Ma può aprirsi un mondo… Articolo di Alessandro Zontini.