"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"
foto tratta da www.anobii.com

Guidare in pista, di Ayrton Senna (Brescia, Edizioni Le mille miglia, 1991).

Sempre quotatissimo il ricercato libro Guidare in pista, di Ayrton Senna (Brescia, Le mille miglia, 1991), l’unico che sia stato materialmente scritto dal campione brasiliano.

Nominalmente diversi libri possono esser attribuiti al pilota brasiliano di Formula Uno Ayrton Senna nella veste di autore, ma in realtà sono tutti da considerarsi postumi (e cioè successivi al maggio 1994) e l’inserimento del nome Ayrton Senna nel campo “autore” è a puro scopo celebrativo e di marketing.

Diverso il caso di Guidare in pista, un libro meraviglioso dove lo sfortunato campione brasiliano spiega “come si guida”, ma non solo. Il libro è un manuale, un vademecum completo e dettagliato sul mestiere di pilota.

Tutto, ma davvero tutto, per il pilota neofita. Come ci si approccia a una gara, quale è la dieta consigliata, come ci si rilassa, come si prende confidenza con il mezzo, come ci si comporta il giorno della gara.

Ayrton Senna sembra abbia riversato in questo libro tutta la sua arte, tutto il suo splendido e inimitabile talento. Come se prendesse per mano il neofita, il debuttante, il pilota in erba, per condurlo in un mondo magico e senza fine. Esattamente come la sua storia, e la storia di tutti coloro che l’hanno vissuta assieme a lui.

Guidare in pista è uno dei trenta libri circa editi dall’organizzazione delle Mille Miglia, la celebre corsa di rievocazione storica. Ma è l’unico che porta una firma così illustre. Credo che, all’epoca, fu un vero e proprio scoop per l’organizzazione. Il libro può considerarsi molto raro, posseduto solo da tre biblioteche. Il minimo che si possa dire è che è assai ricercato dai fan della Formula Uno, e dai cacciatori di rarità nel campo dell’automobilismo. Il libro viene citato in molti forum e gruppi di discussione in rete; e la sua valutazione è destinata a incrementarsi, per la penuria di copie prodotte e per la limitata circolazione.

Per avere un’idea precisa sui libri celebrativi e in generale sulla letteratura inerente Ayrton Senna consiglio di studiare con attenzione la bibliografia dedicata al campione brasiliano a cura di Matteo Sala in Altrimondi Libreria.

 

 

Disponibilità del libro (sempre aggiornato)

 

 

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Valutazioni alte per il libro su Freddie Mercury del compagno Jim Hutton

“I miei anni con Freddie Mercury”, di Jim Hutton e Tim Wapshott (Mondadori, 1994) è diventato un libro molto ben valutato dai comprovenditori. A distanza di 25 anni dall’uscita si è fatto veramente raro.

“Oltre la figurazione oltre l’astrazione” di Kazimir Malevich al mercatino

ROMA PORTA PORTESE Domenica 30 Giugno 2019 Avvistato il catalogo “Kazimir Malevich: oltre la figurazione oltre l’astrazione” (Artificio Skira, 2005).

Iniziata l’asta su Catawiki per “L’io in divisa” di Aldo Bonasia

“L’io in divisa, immagini per un’analisi sociale”, di Aldo Bonasia (Milano, Imago ’78, 1978). Straordinaria monografia su cronaca e socialità negli anni ’70 dell’Italia. Iniziata l’asta su Catawiki.

Retrospettiva del giuoco del calcio dal 1919 al 1966. Andria Barletta Bisceglie Cerignola Corato Foggia Manfredonia Molfetta Trani, a cura di Peppino Calò (Molfetta, Mezzina, 1966). Introvabile

  Retrospettiva del giuoco del calcio dal 1919 al 1966. Andria Barletta Bisceglie Cerignola Corato Foggia Manfredonia Molfetta Trani, a cura di Peppino Calò (Molfetta, Mezzina, 1966). Introvabile, Pubblicazione unica, che arricchisce qualunque archivio o...

Il libro furbetto Cecchi Gori “Ho sconfitto Berlusconi” (1996)

Il libro furbetto è un libro che si spaccia per qualcos’altro, per esempio “Cecchi Gori ho sconfitto Berlusconi” si spaccia per un libro scritto da Vittorio Cecchi Gori. L’editore Carmenta però, nel 1996 colse al volo l’opportunità di presentare il personaggio del momento.