"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

 

L’uomo come potenza, di Julius Evola (Roma-Todi, Atanòr, senza dati ma anni ’30?).

 

L’ESEMPLARE IN ASTA – L’asta chiuderà alle h. 16:00 circa del 14 aprile 2021.

 

L’edizione qui segnalata è tra le più rare di questo classico del pensiero di Evola; parte del suo interesse deriva dalla constatazione che la copia apparteneva al disciolto Circolo Pro Cultura Fascista “Teodoro Capocci” di Napoli, quartiere Vomero, già noto per i suoi “Quaderni”. Tra cui Ideologia e Realtà di Generoso Gallucci (1874-1941), un matematico napoletano eclettico e singolare, che spaziò anche nella politica e nel pensiero filosofico.

 

Alla fine del 1926 il ventottenne Julius Evola pubblicava, dopo averlo concordato con la casa editrice Atanòr, specializzata in testi di spiritualità, occultismo ed esoterismo, un saggio che, nel panorama della cultura italiana era un unicum poiché affrontava nell’ambito delle dottrine orientali un tema sino a quel momento del tutto sconosciuto, quello dei Tantra. Il volume s’intitolava “L’uomo come potenza” e aveva per sottotitolo “I Tantra nella loro metafisica e nei loro metodi di autorealizzazione magica”. In seguito l’autore l’avrebbe considerata come un’opera in cui “persistevano certe fisime dovute a una cultura di cui non mi ero ancora del tutto sbarazzato” e, a metà degli anni Trenta, lo riscrisse in una forma molto diversa, tagliando alcune parti. [Dalla scheda editoriale della riedizione delle Edizioni Mediterranee, 2011].

 

 

Disponibilità di ulteriori copie, di altre edizioni & libri correlati (sempre aggiornato)

 

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Moana tutta la verità” di Francesca Parravicini in bancarella

ROMA PORTA PORTESE Domenica 26 Maggio 2019 Un libro a lungo conteso da due editori, Seneca di Torino ed Aliberti di Reggio Emilia, svela la verità su Moana Pozzi e il rapporto col figlio Simone.

“Ti aspetto in piedi”: ricordando Ambrogio Fogar e le sue imprese in giro per il mondo

ROMA (QUANDO SI ANDAVA PER MERCATINI) MERCATINO DI MONTEVERDE Viale dei Quattro Venti, Giovedì 18 Novembre 2020. Appare “Ti aspetto in piedi”, libro sul grande esploratore Ambrogio Fogar, scritto dalla figlia Francesca e da Marta Chiavari (Aliberti, 2006).

“La stirpe del serpente” di Serafino Masssoni: libro proibito e “cult”

“La stirpe del serpente” di Serafino Massoni (Aliberti, 2008) è un romanzo/saggio che sul web è stato fatto oggetto di derisione, ma sul quale editori importanti hanno creduto. Il caso è molto particolare.

“Federigo Bobini detto Gnicche”: il bandito di Arezzo (Tipografia Salani, 1880 circa)

Un raro libricino (Tipografia Salani, 1880) sul famigerato bandito Gnicche di Arezzo, al secolo Federigo Bobini, nel pieno dell’epopea del Far West toscano. L’asta chiude a mezzanotte di oggi.

Quando in bancarella presi “Mio marito Guglielmo” di Maria Cristina Marconi

ROMA BANCARELLA A LARGO ENRICO FERMI IN ZONA MARCONI Giovedì 21 Maggio 2020 – “Mio marito Guglielmo”, di Maria Cristina Marconi (Rizzoli, 1995) una biografia scritta dalla consorte di uno dei più grandi italiani del XX secolo.