"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

 

L’Aldus Club è la più importante e prestigiosa associazione di bibliofili italiana, e ha sede a Milano in via Chiaravalle. Presieduta da Umberto Eco fino alla sua scomparsa, in precedenza fu guidata da Leonardo Sciascia, Gianni Cervetti e, oggi, da Giorgio Montecchi. L’associazione nel tempo ha promosso una serie vasta e dettagliata di  attività legate al libro e al collezionismo, come conferenze, mostre, viaggi culturali in Italia e all’estero. Recentemente ha anche lanciato il Premio Aldus Club per giovani collezionisti, ideato da Chiara Nicolini, segretaria dell’associazione ed esperta di libri antichi e rari.

Gennaio 2021. La novità è che adesso l’associazione si è dotata di una nuova rivista annuale, affidando al giornalista culturale de Il Giornale, Luigi Mascheroni, la prestigiosa direzione. È la naturale prosecuzione del celebre Almanacco del Bibliofilo, anche se adesso ha assunto la denominazione di “I quaderni dell’Aldus Club“. Questo numero, monografico, per l’occasione è dedicato alla storia dell’Aldus Club stesso, al suo fondatore Mario Scognamiglio (il più famoso e importante libraio milanese della sua generazione), ai grandi collezionisti di libri e al suo rapporto con i “grandi signori” del libro.

Il periodico viene stampato da De Piante Editore, e curato graficamente da Edoardo Fontana. I migliori auguri de Il Cacciatore di libri al nuovo nato, dal “sangue blu” assicurato..

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Signorina Acciaio” e “Ferronia città del Cinquemila”: due romanzi di genere fantastico di Adriana De Gislimberti (anni ’40 e ’60)

L’autrice Adriana De Gislimberti fu una scrittrice di discreto successo negli anni ’30 – ’40 e ’50, con gli ultimi libri pubblicati a metà anni ’70. Nota per storie d’amore e sentimentali, si produsse anche in due romanzi di genere fantastico, oggi diventati abbastanza rari.

“Moro, Warhol e le Brigate Rosse”, di Marco Belpoliti al mercatino

ROMA MERCATINO DELL’USATO DI VIA ROITI avvistato “Da quella prigione” di Marco Belpoliti (Guanda, 2012), su cosa accomuna Aldo Moro, le Brigate Rosse ed Andy Warhol.

“Necropoli” di Boris Pahor: il romanzo-verità del decano degli scrittori sloveni (e italiani!)

ROMA PORTA PORTESE Domenica 14 Marzo 2021 Avvistato “Necropoli” del grande scrittore sloveno italiano Boris Pahor (classe 1913), un “memoir” sulla sua esperienza nel campo di concentramento di Natzweiler-Struthof e un caso editoriale clamoroso.

Un altro “Strade blu” sopravvalutato. Il caso “Helter Skelter” di Vincent Bugliosi

Vincent Bugliosi scrisse un libro sulla vicenda Manson, dal titolo Helter Skelter (New York, W. W. Norton, 1974). Il libro fu stampato da un grosso editore, pertanto non è raro. Difatti è possibile trovare una prima edizione con sovraccoperta in buono stato per alcune decine di dollari americani. In Italia è uno “Strade Blu” Mondadori.

“Il dottor Zivago” di Boris Pasternak (Feltrinelli, 1957): la prima edizione mondiale

Prima edizione mondiale del celebre romanzo di Pasternak (1890-1960); fu stampato da Feltrinelli  il15 novembre 1957, battendo la concorrenza di prestigiosi editori stranieri. Il successo fu strepitoso: solo in un anno ci saranno 31 edizioni.