"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

Picasso: creatore e distruttore, di Arianna Stassinopoulos Huffington (Rizzoli, 1989)

ROMA MERCATINO DELLA GARBATELLA Via Camperio Mercoledì 20 Giugno 2018 Avvistato un libro che, pur edito da una importante casa editrice, non risulta facile a trovarsi a questo prezzo. L’autore è Arianna Stassinopoulos Huffington. Il titolo: Picasso – Creatore e distruttore; Rizzoli, prima edizione 1989.  (La prima edizione assoluta venne pubblicata l’anno prima a New York da Simon & Schuster). Il titolo del libro sottintende che si parli, oltre che dell’arte di uno dei più grandi miti in assoluto, anche della sua ansia di dominio e distruzione di tutte le tante donne della sua vita. Libro quindi, per certi versi, anche provocatorio e a tratti scandalistico, che getta un occhio indiscreto nell’intimo della creatività. Il volume è prezzato, come nuovo, 1 €. (E. P.)

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Il Beat italiano come fenomeno psicanalitico

Un pezzo unico per i collezionisti di Beat è “Principio del piacere e principio di realtà del fenomeno beat” (1968) di Franco Fornari. Il titolo risulta posseduto solo dalle biblioteche nazionali ed è di fatto “introvabile”.

“La morte della farfalla” di Pietro Citati in bancarella

ROMA BANCARELLA DI VIA ARENULA – Martedì 14 Aprile 2020 Mi permetto di segnalare che a Roma alla fine di Via Arenula, si trova da tempo una bancarella di libri d’occasione (forse chiusa per l’emergenza sanitaria), dove c’era “La morte della farfalla” di Pietro Citati.

Un lotto di 8 libri di astronomia popolare: Sputnik, esplorazioni celesti, vita e morte degli astri

Lotto in asta a condizioni vantaggiose di 8 libri di astronomia popolare, tutti usciti dal 1929 al 1957 sui maggiori temi, dai satelliti artificiali, fino alle osservazioni dei corpi celesti.

L’introvabile edizione italiana di “Edwin H. Land e la Polaroid” di Peter C. Wensberg (Sperling & Kupfer, 1989)

Edwin H. Land e la Polaroid, di Peter C. Wensberg (Milano, Sperling e Kupfer, 1989) è un libro mai più ristampato da quando la Sperling lo portò in Italia. Il classico titolo che non viene ristampato in quanto è considerato – a ragione – eccessivamente di nicchia.

“Fotografia come letteratura” di Giuseppe Marcenaro (B. Mondadori 2004) 1° ed. 55 €

Si tratta di un lavoro singolare in cui Giuseppe Marcenaro cerca di affrontare in maniera articolata i complessi rapporti tra fotografia e mondo letterario, ovvero il particolare legame che intercorre tra la parola e l’immagine, tra visione e testo scritto, a volte anche difficile e contraddittorio.