"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

Meister der italienischen Moderne XIV: Michelangelo Pistoletto (Darmstadt, Mathildenhöhe, 1974). [in Tedesco]

 

L’ESEMPLARE IN ASTA – L’asta chiuderà alle h. 20:00 circa dell’8 aprile 2021.

 

Dalla scheda del venditore:

“Catalogo molto raro e ricercato di Michelangelo Pistoletto, celeberrimo artista, uno dei massimi esponenti dell’Arte Povera. Michelangelo Pistoletto – Michelangelo Pistoletto: Mathildenhohe Darmstadt, 27. 4. bis 26. 5. 1974 – Meister der italienischen Moderne, 14 – Darmstadt: Mathildenhohe, 1974 – 62 pp (non numerato) – raccoglitore ad anelli in metallo con copertina rigida.
Condizioni: buone. Raccoglitore ad anelli in buone condizioni e interni in buone condizioni. Tutte le pagine sono mostrate nelle immagini che forniscono una buona impressione delle condizioni di questo libro speciale. Con diverse “pagine speculari”. Le tavole a colori sono stampate in serigrafia su carta lucida specchiata. Michelangelo Pistoletto (classe 1933, nato a Biella) è un pittore, artista di azioni e oggetti e teorico dell’arte italiano. Pistoletto è riconosciuto come uno dei principali rappresentanti dell’Arte Povera italiana. Il suo lavoro si occupa principalmente del tema della riflessione e dell’unificazione tra arte e vita quotidiana in termini di totalità artistica.

Michelangelo Pistoletto inizia a dipingere sugli specchi nel 1962, collegando la pittura con le realtà in continuo mutamento in cui si trova l’opera. Alla fine degli anni Sessanta iniziò a mettere insieme stracci e calchi di statuaria classica onnipresente d’Italia per abbattere le gerarchie dell ‘”arte” e delle cose comuni. Un’arte dei materiali impoveriti è sicuramente un aspetto della definizione dell’Arte Povera. Nel suo Muretto di stracci del 1967 Pistoletto realizza un arazzo esotico e opulento avvolgendo comuni mattoni in scarti di stoffa. Il lavoro ha ricevuto molti riscontri: Pistoletto, che ha iniziato sotto l’influenza americana della “post-pop art” e del fotorealismo, è stato presto inserito dai galleristi e dalla critica nei cataloghi come un rappresentante significativo del movimento. Sullo sfondo delle rivolte studentesche del 1968, Pistoletto ritira la sua partecipazione alla Biennale di Venezia. Negli anni successivi si occupa di idee concettuali, che presenta nel libro L’uomo nero (1970). Nel 1974 si ritira quasi completamente dalla scena artistica: sostiene l’esame di maestro di sci e trascorre la maggior parte del suo tempo sulle montagne di San Sicario. Alla fine degli anni ’70 realizza sculture, teste e busti utilizzando poliuretano e marmo. All’inizio degli anni Ottanta presenta al Teatro Quirino di Roma opere teatrali come Anno Uno (marzo 1981). Dal 1990 Pistoletto vive e lavora a Torino.”

 

Disponibilità di ulteriori copie (sempre aggiornato)

 

Michelangelo Pistoletto. Meister der italienischen Moderne XIV, Bernd Krimmel, by Mathildenhöhe, Darmstadt, 1974

EUR 1.800,00
Disponibile su ABEBOOKS
Compralo Subito per: EUR 1.800,00
Compralo Subito

 

Questo sito web partecipa al Programma di affiliazione eBay e potrebbe percepire benefit fornendo collegamenti ai prodotti sui siti regionali di eBay.

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Gli uccelli indomabili” di Alberto Lattuada (Ubaldini, 1971) al mercatino

ROMA PORTA PORTESE Domenica 18 Ottobre 2020 Avvistato “Gli uccelli indomabili” (Ubaldini, 1971) una delicata raccolta di poesie dell’eclettico Alberto Lattuada; su ebay qualche rara copia autografata.

Qualche rara copia di “L’angelo tacque” di Heinrich Böll appare su eBay

Esauritissimo, molto ricercato e davvero per intenditori. Stiamo parlando di “L’angelo tacque”, di Heinrich Böll (Torino, Einaudi, 1996); una copia in vendita su eBay.

“Canti” di Giacomo Leopardi (Piatti, 1831): e che Natale sarebbe se qualcuno ci regalasse questo libro?

Fu l’opera che consacrò il genio letterario di Giacomo Leopardi (1798-1837), partorita dai torchi eccelsi di Guglielmo Piatti a Firenze nel Marzo 1831 in 1000 esemplari. Una delle opere più importanti della nostra letteratura. Nel volume sono proposti ventitré componimenti poetici, tra editi e inediti. A Silvia, L’Infinito, il Sabato del Villaggio, La quiete dopo la tempesta, Canto notturno di un pastore vagante dell’Asia, All’Italia, Alla luna.

Il primo libro di Francesco Durante: Donnacrapa Catoblepa

Donnacrapa Catoblepa di Francesco Durante, il primo libro dello scrittore caprese, scomparso all’inizio di agosto 2019.

Quando si compravano bellissime prime edizioni a 1 euro della Biblioteca del Vascello

ROMA MERCATINO DI MONTEVERDE Viale dei Quattro Venti, Venerdì 21 Luglio 2023. Bellissime i libricini anni ’90 in formato 24° della Biblioteca del Vascello, spesso autentiche prime edizioni anche di grandi autori.