"Avete fatto caso che gli unici roghi della storia riguardano libri e streghe?"

 

Ultime lettere di Jacopo Ortis, di [Ugo Foscolo] ([Milano?], 1802).

 

L’esemplare in asta su Catawiki – l’asta chiude alle h. 21:04 circa del 23 dicembre 2020.

 

L’edizione qui segnalata

Si tratta di una delle molteplici edizioni pirata – non autorizzate – del primo romanzo epistolare della letteratura italiana. Ultime lettere di Jacopo Ortis ha avuto una genesi così tormentata che le edizioni che si sono susseguite hanno reso necessari studi specifici, ai quali si rimanda il lettore e lo studioso che volessero averne una visione completa (e comunque mai completamente esaustiva).

Dalla scheda del venditore:

Ultime Lettere di Jacopo Ortis di Ugo Foscolo in una delle sue edizioni pirata del 1802 di cui viene nascosto l’editore. All’interno dell’opera è presente una bellissima incisione in antiporta con l’effigie di Ugo Foscolo, senza indicazione circa l’autore della calcografia. Condizioni: il volume si presenta in ottime condizioni generali e senza particolari difetti se non per qualche leggero segno di usura.

L’opera è così composta: IV pagine non numerate, 187 pagine numerate.

 

 

Due righe di storia editoriale di questo romanzo

In estrema sintesi, la prima edizione autorizzata del romanzo è Ultime lettere di Jacopo Ortis, di Ugo Foscolo (Milano, Stamperia e Fonderia al Genio Tipografico, 1802). Con ritratto sull’antiporta firmato dall’artista Gioanni Boggi.

Però le prime a circolare sono state due edizioni pirata (rispettivamente nel 1798 e 1799): Ultime lettere di Jacopo Ortis, di [Ugo Foscolo] (Bologna, Jacopo Marsigli, 1798); e Vera storia di due amanti infelici ossia Ultime lettere di Jacopo Ortis, di [Ugo Foscolo] (Bologna, Jacopo Marsigli, 1799). Entrambe le edizioni non riportano dati editoriali né tantomeno il nome dell’autore. Per qualsiasi delucidazione in merito a tali attribuzioni fa comunemente fede il lavoro Edizione nazionale delle opere di Ugo Foscolo. Vol: IV, Ultime lettere di Jacopo Ortis, edizione critica a cura di Giovanni Gambarin. Firenze, 1970.

 

 

 

 

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

“Vasco Rossi: una vita spericolata” (1985) di Massimo Poggini (rarissimo)

“Vasco Rossi: una vita spericolata” di Massimo Poggini, rarissimo e valutatissimo libro cult del rocker intra-generazionale di Zocca di Modena.

La prima edizione italiana di “Frankenstein” di Mary Shelley (De Luigi, 1944)

La prima edizione italiana di “Frankenstein” di Mary Shelley (Roma, Donatello De Luigi Editore, 1944) in vendita su eBay. Un libro nato in tempo di guerra, tra i bombardamenti, come il “mostro” nacque tra i fulmini di una tempesta.

“Il pianeta morto” di Stanislaw Lem: un’opera fondamentale, ma senza ristampe da oltre mezzo secolo

“Astronauci” (trad. “Astronauti”) è il primo romanzo di fantascienza di Stanisław Lem (1921-2006), prolifico e brillante scrittore polacco – noto soprattutto per “Solaris” – che ebbe il merito di coniugare la fantascienza con il romanzo filosofico. La particolarità del romanzo, è che a tutt’oggi non è mai stato tradotto in lingua inglese e che la prima (ed ultima) edizione italiana risale a oltre cinquant’anni fa.

E c’è anche chi ha tracciato un profilo psicologico di Putin in tempi non sospetti (2000) libro scomparso di circolazione

Libro particolarmente introvabile di sole 64 pagine, che di certo non risparmia un quadro preoccupante sul leader russo. Fatto rastrellare da tempo, improbabile che se ne possa rintracciare qualche copia.

“Nuovi casi per il cacciatore di libri” già introvabile? No, tranquilli! Però…

MILANO SALONE DELLA CULTURA – Si segnala che Sabato 19 Gennaio e Domenica 20 Gennaio 2019, presso il tavolo dell’Editore Biblohaus, sarà in vendita una tiratura limitata di “Nuovi casi per il cacciatore di libri” (Edizioni SimOn & Biblohaus),