"Se un libro scompare, magari vuole solo essere lasciato in pace"

Anche un bidello può essere uno scrittore, perché no!

Scuola serrata, di Armando Tagliavento (Hermann) (Milano, Sergio Ghisoni Editore, 1976). Un volume di 155 p., alto 21 cm. Ossia la contestazione giovanile vista da un bidello.
L’autore (1930-2012) nacque a Fondi, in provincia di Latina e dopo la guerra vi ritornò per constatare però che ormai aveva perso tutto; affetti e domicilio. Non gli rimaneva nulla e si trasferì a Milano dove tirò avanti con i lavori più disparati. Nel 1966 fu assunto come bidello all’Istituto Molinari e visse dal di dentro del sistema gli anni della contestazione studentesca. Proprio per questo il libro qui segnalato è un documento prezioso per capire veramente quelle ideologie infarcite di slogan e serrate.

Tagliavento aveva già pubblicato Tra fascisti e germanesi (Milano, Feltrinelli, 1973); l’altro suo libro (l’ultimo di tre) è il poco trovabile L’ultima donna: frau Magda (Lanciano, Litografia Botolini, 1993).

[Si ringrazia R. G. di Milano per la segnalazione]

Tag

Aste

sempre aggiornate

Tolkien

Harry Potter

stephen king

Dracula

R. R. Martin

Futurismo

BIBLIOFILIA

Occasioni

In Scadenza

Altri articoli sul Blog

Interessantissimo “Il criminologo n. 1: Dante Alighieri” di Guglielmo Loy-Donà (1957)

Interessante studio sulle capacità deduttive e investigative del sommo Dante Alighieri da parte del noto avvocato cagliaritano, padre del regista cinematografico e sceneggiatore Nanni Loy.

I 4 libri più ricercati dell’autore cult Sandro Provvisionato

Il giornalista Sandro Provvisionato (scomparso nel 2017) è un vero e proprio autore di culto e molti dei suoi libri sono ricercati da collezionisti e cacciatori di libri; in particolare: La notte più lunga della Repubblica, Giustizieri sanguinari, Il mostro il giudice e il giornalista e Anni di piombo.

“Greguerías”, di Ramón Gómez de la Serna: oltre l’aforisma

In asta su Catawiki la prima edizione originale di “Greguerías” di Ramón Gómez de la Serna (Prometeo, 1917); un libro di culto assoluto nel campo specifico delle Greguerías, sorta di aforismi di un solo rigo, ironici e arguti.

Lo stesso libro, due prezzi ‘leggermente’ diversi: non comprate mai in maniera impulsiva. Controllate bene. Sempre.

Probabilmente il prezzo più alto è un errore del venditore, una svista. Ma proprio per questo, vi invito a controllare sempre bene i vari siti per vedere se è possibile trovare lo stesso libro da voi desiderato ad un prezzo più consono alle vostre aspettative.

“Gli arabi e noi” edizioni del sole nero: quando la censura colpisce anche le edizioni clandestine

Rarissimo il libretto “Gli arabi e noi” di Anonimo (Senza luogo di stampa, Edizioni del sole nero, 1973). Di tematica gay, fu censurato in Francia.